mostra aiuto
Accedi o registrati
prime impressioni

Jaguar AWD: la trazione integrale arriva su XE e XF

-

Il SUV F-Pace presta la sua efficiente trazione integrale alle berline di lusso XE e XF che nel 2017 sono disponibile con il sistema AWD abbinato anche ai moderni motori diesel 2.0 e 3.0 con potenze da 180 cv e prezzi molto interessanti. Ecco come vanno

La Jaguar registra numeri esaltanti nel primo quadrimestre 2016. Merito non del caso, ma di una gamma che si sta facendo largo con perentorie gomitate nel segmento delle berline premium e, da pochissimo, anche dei SUV. Cresce del 24% e deve dire grazie al profondo lavoro di progettazione che ha dato vita alla berlina XE, alla più grande e lussuosa XF e allo sportivissimo SUV F-Pace. Pensate che il nuovo crossover inglese ha raccolto oltre 800 ordini in un solo mese in Italia. E Jaguar complessivamente, nel mondo, ha venduto oltre 200.000 auto da gennaio ad aprile: non era mai andata così bene.

  1 di 4  


Siamo volati quindi in Austria per provare alcune interessanti novità legate alla gamma 2017. Su XE e XF arriva infatti la trazione integrale sviluppata da Jaguar e abbinata a una serie interessante di motorizzazioni. In particolare il motore diesel 2.0 da 180 cavalli con 430 Nm a 1.750 giri ha carte molto interessanti per il nostro mercato.

  1 di 18  

Jaguar XE

La XE riceve diverse novità, che si sommano alla trazione AWD. Troviamo infatti sul modello 2017 l’InControl Touch Pro, il sistema d’infotainment Jaguar di ultima generazione con un grande schermo da 10,2” (simile a un grande tablet). Derivato dalla sportivissima F-Type arriva poi il Configurable Dynamics, che offre i setting di guida adatti alle diverse condizioni. Con l’InControl Touch Pro troviamo anche il sistema hotspot Wi-Fi che può accogliere fino a un massimo di otto dispositivi connessi.

La trazione integrale è abbinata in Italia solo al motore diesel Ingenium da 180 cavalli. La XE resta essenzialmente una vettura a trazione posteriore, dato che la coppia motrice viene trasferita alle ruote anteriori solo quando è necessario. L'Adaptive Response Surface (AdSR) ottimizza la trazione 4x4 perché modifica le mappature della vettura in relazione alle condizioni di guida. Il guidatore può cambiare diversi parametri della vettura (sospensioni, cambio, risposta dell’acceleratore) agendo sui tasti del tunnel centrale che fanno capo al sistema Configurable Dynamics. La XE dispone di una serie di accessori dedicati alla sicurezza, come il Lane Keep Assist e il Driver Condition Monitor, una funzione in grado di rilevare e avvertire il guidatore in caso di stanchezza. La XE offre poi l’Adaptive Speed Limiter che regola la velocità del veicolo quando i limiti di velocità cambiano.
Quando si sale a bordo della XE spicca la eccezionale qualità degli interni. La plancia avvolgente crea un effetto da auto sportiva che conquista in breve tempo. Lo spazio è sicuramente valido per quattro persone, soltanto il tetto spiovente dietro limita il confort dei passeggeri molto alti. Il nuovo display da 10,2” si consulta con facilità e ha una risposta abbastanza rapida. Ha inoltre il pregio di lasciare pulita ed elegante la plancia. Il volume del bagagliaio (455 litri) è buono, ma non eccezionale.
Abbiamo provato la 2.0 diesel con cambio automatico a 8 rapporti. L’insonorizzazione è eccezionale, soprattutto agli alti regimi (un po' meno ai bassi). Il motore garantisce una spinta poderosa, mentre manca il brio sportivo quando la lancetta arriva in zona rossa. La trazione AWD garantisce una motricità favolosa alla XE. Il comportamento è moderatamente sovrasterzante, ma c’è sempre tanta sicurezza e facilità nel riallineare la vettura nella guida sportiva. Il cambio a 8 marce è ottimo sia nella modalità manuale che in quella automatica, mentre la frenata è resistente anche nelle discese di montagna.
Le prestazioni sono molto interessanti. La XE 2.0 AWD corre fino a 225 km/h e accelera da 0 a 100 in 7,9 secondi. Il consumo medio dichiarato è pari a 4,7 l/100 km.
La XE si è confermata un’auto con diversi elementi interessanti. A questi aggiungiamo il prezzo, che parte da 43.150 euro per la versione Pure da 180 cavalli. Ovviamente AWD. La Jaguar XE è prodotta nell'impianto Jaguar Land Rover di Solihull insieme alla F-Pace.

  1 di 6  

Jaguar XF

In quasi 5 metri di lunghezza la XF raccoglie la sportività e l’eleganza del nuovo e vincente – lo dicono i risultati – corso di Jaguar. Come per la XE, anche sulla più grande XF siamo curiosi di conoscere le novità 2017. C’è in primis la trazione integrale AWD abbinata allo stesso motore diesel della sorella minore. Sulla XF il cliente può scegliere però anche tra i superlativi motori V6 benzina da 340 o 380 cavalli dotati di compressore. Il sistema AWD con torque on demand dispone dell'Intelligent Driveline Dynamics (IDD), una tecnologia che trasferisce la coppia all'asse anteriore quando necessario, mantenendo inalterato il carattere sportivo della trazione posteriore da cui deriva. Troviamo anche il Configurable Dynamics che permette al guidatore di regolare le impostazioni per le sospensioni, lo sterzo, l'acceleratore e la trasmissione attraverso il touchscreen del veicolo. Inizialmente offerto solo sui modelli V6, il Configurable Dynamics sarà ora disponibile su tutti i modelli diesel a quattro cilindri con cambio automatico. 

L’abitacolo della XF è un salotto buono e molto sportivo. Il tunnel centrale è minimalista, perché gran parte dei comandi sono inseriti nel tablet superiore, con cui si prende dimestichezza in pochi minuti. Il posto di guida è sportivo e avvolgente, ma non manca lo spazio. Nemmeno dietro. Il bagagliaio è enorme (540 litri) e perfetto per le esigenze di 4 persone. Il display è digitale (come sulla XE e sulla F-Pace) e di facile lettura. La grafica potrebbe però essere più accattivante (Audi in questo campo è ancora il punto di riferimento).

Abbiamo guidato la versione a benzina 3.0 AWD da 340 cavalli. Di certo in Italia la 2.0 diesel sarà protagonista, ma il grosso V6 ci pare comunque una scelta in linea con il lignaggio e il prestigio della XF.
La spinta del propulsore, dotato di compressore, è perentoria a ogni regime e inesauribile fino a 7.000 giri. L’allungo è quindi ottimo, mentre ai bassi si fa sentire la coppia di 450 Nm a soli 4.500 giri. I 100 vengono raggiunti in soli 5,4 secondi. Il cambio ZF a 8 rapporti è veloce e dolce nel funzionamento. La XF ricorda di essere una vera Jaguar nei percorsi tortuosi, dove si apprezza l’agilità e la precisione della scocca in alluminio (per il 75%, un record di Jaguar). Abbiamo messo alla prova, su una discesa di montagna, anche la frenata che ha comunque mantenuto un’ottima costanza di rendimento. In Italia la gamma XF AWD conta sul 2.0 litri diesel 180 cv con cambio automatico sui 3.0 litri benzina da  340 cv o 380 cv con cambio automatico. 

Il 2.0 giocherà in Italia carte molto interessanti. A partire dal consumo, pari a soli 4,9 litri/100 km nel ciclo combinato (con emissioni di CO2 pari a 129 g/km), ma anche le prestazioni sono di grande interesse per il pubblico Jaguar e non solo. I cento vengono raggiunti in 8,4 secondi e la velocità massima è di 222 km/h. Per la XF a trazione integrale con motore diesel i prezzo parte da 51.100 euro. Si arriva poi fino ai 74.670 euro della sportiva 3.0 V6 S a benzina da 380 cv.

  1 di 7  

Jaguar F-Pace

In Austria abbiamo avuto anche l’opportunità di provare nuovamente la F-Pace 3.0 V6 diesel da 300 cavalli, AWD con cambio ZF a 8 marce. Opportunità o fortuna? Dopo averla guidata, optiamo per la seconda. La F-Pace, che su strada si fa apprezzare per una linea che miscela come poche altre eleganza e sportività (ci fermiamo però qui, non sta a noi esprimere giudizi estetici), al volante conquista con un comportamento dinamico davvero sportivo ed efficace. Il telaio in alluminio la rende agile e le dona un ottimo inserimento in curva. Il motore V6 da 700 Nm è possente e fa balzare in avanti la vettura a ogni tocco del piede destro con una sonorità piacevole e ovattata. Sono ottimi anche i freni e il cambio. Tanto dinamismo è accompagnato da una buona abitabilità per quattro persone e da finiture di grande qualità, a cui fanno eccezione solo la plastica intorno alla strumentazione e la grafica del display. Il suo prezzo, nella versione Pure 2.0 180cv con cambio manuale, parte da 47.295 euro chiavi in mano.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su Jaguar XF
Altri su Jaguar XE
  • Jaguar AWD: la trazione integrale arriva su XE e XF prime impressioni 14 mag 2016

    Jaguar AWD: la trazione integrale arriva su XE e XF

    di Andrea Perfetti
    Prove | Il SUV F-Pace presta la sua efficiente trazione integrale alle berline di lusso XE e XF che nel 2017 sono disponibile con il sistema AWD abbinato anche ai moderni motori diesel 2.0 e 3.0 con potenze da 180 cv e prezzi molto interessanti. Ecco come vanno
  • Andrew Gillham: «La Jaguar XE doveva essere perfetta» interviste 27 mag 2015

    Andrew Gillham: «La Jaguar XE doveva essere perfetta»

    di Matteo Ulrico Hoepli
    News | In occasione del lancio della nuova Jaguar XE abbiamo parlato con due dei fautori della rinascita della berlina di classe media superiore: il capoprogetto Andrew Gillham e il responsabile motori Daniel Buckley
  • Jaguar XE prova su strada e pista 13 mag 2015

    Jaguar XE

    di Matteo Ulrico Hoepli
    Prove | Jaguar parte con la sfida nella classe delle berline medie con un'auto completamente nuova che è affascinante e comoda ed in pista è una vera belva! Tra le pecche un po’ di rumorosità al minimo del diesel ed il cambio manuale un po’ scomodo da manovrare
Altri su Jaguar F-Pace

Nuovo: Jaguar XF

Vedi tutti

Nuovo: Jaguar XE

Vedi tutti

Nuovo: Jaguar F-Pace

Vedi tutti

Usato: Jaguar XF

Vedi tutti

Usato: Jaguar XE

Vedi tutti

Usato: Jaguar F-Pace

Vedi tutti
Maggiori info
Jaguar
Jaguar
Jaguar