Toyota Aygo (2014-22)

Toyota Aygo (2014-22)
  • Prezzo
    da € 11.000
    a € 18.900
    Confronta
  • Lunghezza
    346 cm
  • Larghezza
    162 cm
  • Altezza
    146 cm
  • Posti
    4
  • Bagagliaio
    da 168 dm3
    a 780 dm3
  • Massa
    da 855 kg
    a 965 kg

Perchè comprarla

Meno di tre metri e mezzo per scorrere in semplicità nel traffico urbano, senza rinunciare a tecnologia e affidabilità, ma soprattutto immagine. La nuova generazione Aygo ha compiuto un grande passo rispetto al passato, in quanto a personalità e anche dotazioni. Certo, pur se apparentemente più voluminosa e futurista, rimane una piccola quattro posti dove dietro non si sta troppo comodi e manca un bagagliaio dignitoso qualora serva, ma è più accattivante, sicura e tecnologica, con l’usuale garanzia di tre anni della Casa. Può persino apparire grintosa e quasi “spaziale” dentro, ma non è fatta per correre, il suo plus è nella manovrabilità.
Pubblicità
Ultimi video sulla Toyota Aygo
  • Quattro allestimenti, in versione tre oppure cinque porte, con la seconda che ha comunque limiti di spazio e praticità, pensando a due adulti di grande corporatura seduti dietro. La motorizzazione è unica, con il tre cilindri benzina ben equilibrato rispetto al tipo di vettura, le possibilità di personalizzazione, soprattutto estetica, sono invece davvero tante: facili da cambiare molte parti e quindi colori, sia fuori sia dentro. Scelta totalmente ispirata dai gusti quindi, per le varie versioni, alcune dalle tinte parecchio vistose anche negli interni. Tra i differenti accessori, non sempre inclusi e quindi da pagare e valutare, si segnalano il touch-screen sette pollici per l’infotainment di bordo X-Touch, la retrocamera e la trasmissione robotizzata.
  • La prima generazione esisteva sia diesel sia benzina, pur se il propulsore HDi di origine francese non ha trovato molto spazio sul mercato. La commerciabilità rimane buona anche per i modelli prossimi al decennio, come tutto sommato anche le quotazioni, con segnalazioni di guasti onerosi solo in merito a qualche sfortuna di carattere elettronico, ad esempio per l’EPS, comunque ben gestibile in aftermarket.
  • Il progetto che vede coinvolto il gruppo PSA insieme a Toyota per questa piccola utilitaria si sviluppa rapidamente a inizio secolo e debutta nel 2005, con tre prodotti sostanzialmente gemelli, uno per ciascun marchio: Peugeot 107, Citroen C1 e Aygo per Toyota. La giapponese si differenzia maggiormente dalle altre in quanto a dotazione e qualche dettaglio estetico, pur analoga in tutto il resto, uscendo dal medesimo stabilimento in repubblica Ceca. Classica nell’impostazione tecnica, con motore e trazione anteriori, la vettura è molto compatta e semplice, allestita in versioni tre oppure cinque porte. I motori sono due, un benzina tre cilindri giapponese e un diesel francese, che verrà poi tolto dalla gamma. Nei test per la sicurezza EuroNCAP, vengono assegnate quattro stelle. Con il 2009 arriva un primo restyling e quindi un secondo nel 2012: non variano molto le prestazioni e l’immagine d’insieme della vettura. Quella attualmente in vendita è la seconda generazione Aygo, che ha debuttato nel 2014 esibendo nuova immagine, molto più personale e anche dotata rispetto alla prima, si pone in una fascia lievemente più alta del medesimo segmento. Aygo Crazy è il modello da esibizione realizzato nel 2008, pensando soprattutto al mercato britannico, dove è stata ammirata in azione. Sulla piccola vettura sono stati inseriti il motore 1.8 VVTi derivato dai modelli sportivi, come Celica, supportato da un turbo e capace di erogare quasi 200 CV, oltre la trasmissione della MR2, con trazione posteriore. Nella produzione, solo qualche serie limitata dall’immagine diversa è stata protagonista nel corso del tempo per la gamma Aygo, nemmeno su tutti i mercati.
  • Marca Toyota
    Modello Aygo (2014-22)
    Segmento Due volumi
    Inizio produzione 2014
    Prezzo da 11.000 € a 18.900 €
    Massa da 855 kg a 965 kg
    Lunghezza 346 cm
    Larghezza 162 cm
    Altezza 146 cm
    Bagagliaio da 168 dm3 a 780 dm3
Pubblicità