GP Abu Dhabi 2020

F1, GP Abu Dhabi 2020: Verstappen va al Max

-

Alla fine a Yas Marina l'ha spuntata Max Verstappen, che con la macchina giusta ha beffato la Mercedes, suonando la carica per il 2021

Meglio di così, questa stagione 2020 di Formula 1, Max Verstappen non avrebbe potuto finirla. Gli è mancato solo il giro veloce, strappato all'ultimo da Daniel Ricciardo, in un Gran Premio di Abu Dhabi gestito alla perfezione dall'inizio alla fine. Max ha sfruttato appieno le potenzialità di un'ottima Red Bull per riprendersi una piccola rivincita sulla Mercedes, dimostrando, se mai ce ne fosse bisogno, che con una monoposto al top la differenza la sa fare, eccome. Gara anonima, invece, per le Frecce nere, con Valtteri Bottas che si toglie la - magra - soddisfazione di stare davanti al compagno di squadra, Lewis Hamilton, sicuramente non al top della forma.

E Max si è mostrato soddisfatto del suo weekend. «Gara davvero piacevole per me. Oggi ho avuto un'ottima partenza, poi ho gestito le gomme grazie ad un bilanciamento ottimale. Partendo davanti, è più facile controllare il passo, e tutto diventa più agevole. Alla fine avevo un buon vantaggio e ho gestito doppiati. Mi sono goduto la vittoria, ma ora non vedo l'ora di tornare a casa». Bottas, invece, ammette quello che sembrava l'imponderabile: «La Red Bull oggi era troppo veloce, una cosa sorprendente per noi, pensavamo che il nosto passo gara fosse all'altezza. Io ho fatto quello che potevo, ma non avevo il passo. Non ho commesso errori, con il pacchetto di oggi non potevo fare di più. Era da un po' che non salivo sul podio, e ho fatto meglio del mio compagno di squadra. Mi godrò il Natale, spero di passare del tempo con la mia famgilia. Poi mi allenerò per ripartire da zero. Team fantastico, fiero delle due posizione in campionato piloti».

Il grande sconfitto di giornata è Hamilton, che ammette di aver fatto molta fatica oggi. «Non si può sempre vincere -concede - considerando le mie due ultime settimane posso essere soddidfatto del weekend. Non sono al 100%, non ho datto quello che speravo. Gara difficile a livello fisico, devo ringraziare il team per il loro sostegno. Doppio podio risultato fantastico. A livello fisico i postumi del COVID hanno pesato, ma sono arrivato alla fine e la settimana scorsa non pensavo di poter essere qui. Spero di potermi riprendere al 100% nelle prossime settimane. Red Bull fuori portata per noi questo weekend. Sono contento che Alex fosse vicino a noi. Non so se gara sia stata nella da vedere, spero che il cambiamento regolamentare nel 2022 aiuti». 

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento