monza

Monza, La nuova pista Kart: correre tra amici nel Tempio della velocità

-

L'Autodromo Nazionale ha inaugurato, con una sfida tra giornalisti, la sua nuova pista di Kart aperta al pubblico per divertirsi gareggiando dentro il Tempio della Velocità. Ecco le informazioni, gli orari e i prezzi

Chi, appassionato di motori, non ha mai sognato di correre e magari vincere a Monza, tra le mura e il Parco di quel Tempio motoristico nazionale e non solo?

Oggi è molto facile, almeno provarci. Pochi istanti, un casco e via sul kart. Esatto, non si corre solo sullo stradale da professionisti e con una serie di regole, di costi da sobbarcarsi. L'Autodromo monzese ha aperto una pista kart sita nella zona interna della curva Parabolica.

E' una pista "come un altra" con kart come altri, a 4 tempi? Non esattamente, perchè si entra in autodromo e si gira, si compete pur se in leggerezza, a due metri dal nastro asfaltato che ha celebrato e celebra le massime imprese del motorismo sportivo.

L'impianto, denominato Monza Circuit Karting è di tipo semi-permanente, fruibile nel suo percorso di 480 metri durante i giorni prefestivi e festivi, fino alle 19. Per i più piccoli, fino ai 14 anni (altezza minima 125 cm) ci sono dei minikart, sempre a 4 tempi come quelli noleggiati agli adulti.

Le aperture durante la settimana variano secondo le esigenze degli eventi ospitati in Autodromo, visibili sul sito ufficiale (www.monzanet.it). I prezzi sono accessibili e tutto il necessario è fornito dall'organizzazione, inclusa l'area spogliatoio con servizi. La sessione da dieci minuti costa 15 euro per gli adulti e 12 euro per i bambini. Possibile anche il noleggio della pista in uso esclusivo.

Garone

Come per molte attività del genere, tipiche dei momenti di svago o nei luoghi di villeggiatura, la sfida sui kart tra amici o colleghi è quanto di più impegnativo e rischioso, per l'immagine, se si ha una certa fama.

Ai ragazzi serve per scoprire un mondo divertente e anche utile, nel comprendere come si gestisce il veicolo a quattro ruote portato al limite. Agli adulti... Per misurarsi e riaccendere alcune emozioni.

Ecco allora la buona idea, promozionale, dell'Autodromo: un'inaugurazione mediatica con varie testate del settore invitate a competere insieme.

Chi scrive, pur amando l'autodromo e vivendolo da sempre, quel giorno non ha potuto presenziare in quanto fisicamente lontano a provare vetture giapponesi premium "a casa loro" (ne leggerete in sezione Prove). Forse è stato meglio e non solo per la sudata evitata sotto il Sole, vista l'accanita competizione scaturita a Monza tra colleghi più o meno smaliziati di kart.

Il bello è anche quello, cronometro alla mano. A rappresentare il network di automoto il buon Francesco Paolillo, che si è cimentato valorosamente nonostante i molti anni passati dalla sua ultima esperienza con i kart. Ci ha descritto una pista abbastanza veloce, con buone barriere (cosa importante) e fondo omogeneo.

I Kart sono Praga, con sedile e pedaliera regolabili, adattabili a ogni stazza. Le prestazioni adeguate a divertirsi. Per la cronaca, sul podio, quello vero, sopra il rettilineo dove premiano la F1, ci siamo saliti con tanto di coppa a logo Monza Circuit... Ed è sempre una bella emozione.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento