Sirex LMX: al museo dell'auto di Torino la Collezione Montalbano [VIDEO]

Pubblicità
Alberto Capra
  • di Alberto Capra
Una collezione davvero rara, quella delle Sirex LMX, un marchio che sembrava sparito dai radar e dopo cinquant'anni ritorna in un museo, il più grande d'Italia
  • Alberto Capra
  • di Alberto Capra
24 settembre 2022

Il Museo Nazionale dell’Automobile di Torino - il MAUTO - presenta la mostra "LMX Sirex, un Sogno Italiano degli Anni Sessanta”, aperta dal 13 settembre e fino al 20 di novembre 2022. A curare la mostra Raffello Porro, grande appassionato, che ha fatto rinascere l'interesse per la LMX Sirex, un marchio nato a Milano nel 1968 sulla base di una creazione del famoso Gioachino Colombo. A portare avanti la realizzazione furono Giovanni Mandelli e l’ingegner Michael Liprandi, che scelsero il Dragone come simbolo e crearono l'acronimo LMX, Linea Moderna Executive.

Gli esemplari esposti al MAUTO sono 5, tutti provenienti dalla collezione di Renato Montalbano, che le ha cercate e rimesse insieme il giro per il mondo, un'opera certosina considerando che di LMX Sirex ne furono prodotte solo una cinquantina. Si possono ammirare, perfettamente restaurate, quattro coupé e una spider, oltre ad un telaio completo. La carrozzeria era di vetroresina, una tecnica che aveva visto al lavoro Franco Scaglione. Il telaio esposto permette di osservare bene come Gioachino Colombo aveva concepito il modello d'origine: una lunga trave con sospensioni indipendenti, motore anteriore e trazione posteriore. Il motore di base era un Ford V6 da 2,3 litri, che venne anche sovralimentato in alcuni esemplari. L'auto venne esposta in occasione del Salone di Torino del 1968, ma fuori dai padiglioni, per ragioni economiche. Nel video conoscerete tutti i dettagli di questa bella storia di costruttori e carrozzieri italiani.    

 

Argomenti

Ultime da News

Da Moto.it

Pubblicità
Caricamento commenti...