iaa 2015

Ferrari al Salone di Francoforte 2015

-

Al Salone di Francoforte lo stand Ferrari rimane senza dubbio uno dei più affollati. Il merito è della nuovissima 488 Spider, che andrà a prendere il posto della tanto apprezzata 458

Ferrari al Salone di Francoforte 2015

Al Salone di Francoforte lo stand Ferrari rimane senza dubbio uno dei più affollati. Il merito è della nuovissima 488 Spider, che andrà a prendere il posto della tanto apprezzata 458 Spider.


L'auto, nella versione en-plain-air della vettura che ha sostituito la fortunata 458, è dotata del sistema RHT, Retractable Hard Top, il quale garantisce un minor peso – calcolato in 25 kg – rispetto alle tradizionali capote in tela. In questo modo, si può godere della libertà del vento tra i capelli senza perdere nulla del piacere di guida derivante da una vettura coupé.


Il motore V8 Bi-Turbo da 3.9 litri che equipaggia la vettura, potrà così risuonare con più foga per la gioia degli occupanti, i quali potranno godere del sound di ognuno del 670 cavalli.

 

Nonostante prestazioni mostruose, con lo 0-100 bruciato in 3 secondi netti e lo 0-200 coperto in appena 8.7 secondi, la 488 Spider si dimostra più attenta all'ambiente, emettendo una quantità di CO2 dimezzata rispetto alla 458. Il famigerato turbo-lag, inoltre, è stato annullato, sfruttando la tecnologia appresa grazie all'esperienza maturata da Ferrari nella Formula 1. 

 

Stando a quanto ci confermano i tecnici, si tratta dell'auto di Maranello più efficiente di sempre sotto il profilo aerodinamico, grazie a soluzioni che massimizzano il carico riducendo tuttavia la resistenza all'avanzamento. Due caratteristiche su tutte sono lo spoiler soffiato ed il fondo aerodinamico con generatori di vortici. Il lunotto posteriore è regolabile elettricamente in ben tre posizioni, per ovviare ai fastidiosi fruscii aerodinamici.


La versione Spider della 488 è nettamente più efficace della sua progenitrice. Grazie all'utilizzo di materiali compositi e da speciali leghe di alluminio, la rigidità torsionale del telaio di questo modello è del 23% migliore rispetto a quella precedente. Il tetto, ripiegabile in due parti che trovano alloggiamento sopra il motore, si ripiega in 14 secondi.

 

Interessante il sistema SSC2, il quale lavora sull'angolo di assetto in uscita dalle curve, e garantisce un'accelerazione migliore del 12% rispetto alla 458 Spider.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento