GP Brasile 2017

F1, GP Brasile 2017, Vettel: «Volevo essere davanti»

-

La pole position sfuggita per soli 38 millesimi non scalfisce la volontà di Sebastian Vettel: il tedesco della Ferrari vuole rifarsi in gara

F1, GP Brasile 2017, Vettel: «Volevo essere davanti»

«Volevo essere davanti, e c'ero quasi riuscito. Purtroppo non ho gesitito benissimo i freni in curva 1 nel mio ultimo tentativo lanciato: ho decelerato troppo presto e ho perso parecchio in quel frangente. Sapevo di avere qualcosa da recuperare nel terzo settore, ma non sono riuscito a farlo»: Sebastian Vettel, secondo nelle qualifiche di ieri, ha descritto così il suo ultimo tentativo lanciato, che non gli ha permesso di stare davanti a Bottas.

Solo 38 millesimi lo hanno separato da Bottas. La gara, però, potrebbe andare diversamente, secondo Vettel. «La monoposto non era male - spiega - io ero contento anche del primo giro. Ovviamente c'è sempre qualcosa di migliorabile, ma penso che domani avremo il passo gara necessario a dare del filo da torcere a Bottas. Vedremo cosa succederà. Non mi preoccupo tanto per la corsa, andrà bene».

Ovviamente c'è sempre qualcosa di migliorabile, ma penso che domani avremo il passo gara necessario a dare del filo da torcere a Bottas

È soddisfatto della sua prestazione Kimi Raikkonen, terzo? «Eh, insomma - risponde il laconico,  ma onesto finlandese -. La gestione degli pneumatici in alcuni punti non è stata facile, specie nelle prime due curve».

Quali sono le aspettative per domani del campione del mondo 2007? «Oggi siamo riusciti a migliorare, il meteo può cambiare, quindi vedremo cosa succederà. Sarà una gara lunga, e noi faremo del nostro meglio», spiega Raikkonen. 

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento