F1, GP Monaco 2022, Ferrari: Questa è una sconfitta che fa male

F1, GP Monaco 2022, Ferrari: Questa è una sconfitta che fa male
Paolo Ciccarone
Il commento del nostro Paolo Ciccarone sul Gran Premio di Monaco della Ferrari
29 maggio 2022

MONTECARLO - Questo è un colpo che fa male, molto male, perché frutto di un doppio errore di strategia che ha vanificato una vittoria possibile e molto probabile una doppietta. Partiti in prima fila Leclerc e Sainz hanno controllato fino a quando le condizioni meteo non sono cambiate e la pista ha cominciato ad asciugarsi. La Red Bull ha richiamato ai box Perez per passare alle intermedie. In quel frangente la Ferrari non ha saputo reagire con tempismo e la discussione fra il box che chiedeva il cambio intermedie e Sainz che voleva aspettare fino alle slick da asciutto, alla fine ha portato Perez a finire davanti a tutti dopo che il cambio gomme era stato effettuato.

 

Dopo questo primo errore, il secondo è arrivato al 21. giro col doppio pit di Sainz e Leclerc che veniva prima richiamato al box e poi gli veniva urlato di stare fuori quando ormai era tardi. Messo in fila ad aspettare il monegasco ha perso pure la posizione su Verstappen. Ovvero, partito primo era finito quarto in un batter d'occhio. Infine la scelta di gomme per gli ultimi 30 minuti di gara. Le Red Bull con le gomme morbide, Ferrari con le dure. E fa niente che con le stesse gomme dure Norris, sesto con la McLaren, abbia ottenuto il giro più veloce. Perché la scelta che poteva essere logica in fatto di prestazioni, a Montecarlo non aveva nessun senso perché se sei davanti pure con gomme lente, non ti passano più. Quindi almeno con una macchina si sarebbe dovuto provare una strategia più aggressiva anche perché un secondo posto o un quarto a quel punto cambiava poco ma almeno si tentava una possibile vittoria.

Quindi una Ferrari promossa come progetto complessivo, con una monoposto veloce e un pilota, Leclerc, incisivo e capace di tirare fuori tutto. Stavolta pure Sainz si è comportato bene ma le discussioni col team e una mancanza di visione di gara, complice la strategia sbagliata, hanno portato alla clamorosa sconfitta casalinga per Leclerc: "Io ce l'ho messa tutta più di così non potevo fare, ma siamo forti e ci riprenderemo presto" ha concluso il monegasco. Anche se con gli occhi si capiva benissimo quello che il suo cuore voleva dire veramente...

Ultime da Formula 1

Da Moto.it

Caricamento commenti...