GP Gran Bretagna 2018

F1, GP Silverstone 2018, FP2: Vettel al top

-

Miglior prestazione per Sebastian Vettel nella seconda sessione di prove libere del Gran Premio di Gran Bretagna a Silverstone. Seguono le Mercedes di Lewis Hamilton e Valtteri Bottas

Miglior prestazione per Sebastian Vettel nella seconda sessione di prove libere del Gran Premio di Gran Bretagna, a Silverstone. 1'27"552 è il crono del tedesco della Ferrari, che ha preceduto i due piloti della Mercedes, Lewis Hamilton e Valtteri Bottas, al top della classifica nelle FP1 del mattino e staccati nel pomeriggio di 187 e 357 millesimi, rispettivamente. Sulla monoposto di Bottas è stata installata la terza power unit stagionale: il propulsore utilizzato in Austria sarà oggetto di analisi approfondite e verrà nuovamente impiegato in Germania. Bottas non incapperà in penalità per questa sostituzione. 

Quarta posizione per il finlandese della Ferrari, Kimi Raikkonen, che ha preceduto Daniel Ricciardo, in forza alla Red Bull, e Fernando Alonso, della McLaren. Settimo è Nico Hulkenberg, della Renault; solo undicesimo, invece, il suo compagno di squadra, Carlos Sainz. A completare la top ten troviamo Esteban Ocon e Sergio Perez, della Force India, e il monegasco della Sauber, Charles Leclerc. Più indietro rispetto al weekend in Austria la Haas, con Kevin Magnussen, dodicesimo.

Seguono Pierre Gasly, della Toro Rosso, fermato ad un problema alla power unit a metà sessione; Marcus Ericsson, in forza alla Sauber; e i due piloti della Williams, Lance Stroll e Sergey Sirotkin. Diciassettesima posizione per Stoffel Vandoorne, della McLaren, che ha preceduto Brendon Hartley, della Toro Rosso. Le FP2 di Max Verstappen si sono concluse dopo poco più di un quarto d'ora: il vincitore del Gran Premio d'Austria è finito contro le barriere dopo aver perso il controllo della sua vettura all'uscita della Luffield. La RB14 di Verstappen ha riportato danni al posteriore in seguito all'incidente. 

Romain Grosjean, invece, non ha nemmeno partecipato alle FP2: i danni sostenuti dalla scocca della sua VF-18 in un incidente occorsogli nella prima sessione libere si sono rivelati troppo gravi, e la Haas ha deciso di cambiare la scocca. Una sostituzione, questa, che da regolamento impedisce al pilota di girare per il resto della giornata. Grosjean era finito in testacoda in curva 1 per un guasto al DRS, rimasto aperto, ed era successivamente impattato violentemente contro le barriere con la parte anteriore sinistra della sua vettura. Nessuna conseguenza per lui, ma molte per la vettura. 

 

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento