F1, GP Spagna 2022, pole per Leclerc

  • di Massimiliano Amato
Pole position per Charles Leclerc nelle qualifiche del Gran Premio di Spagna 2022 di Formula 1. Max Verstappen completa la prima fila, Carlos Sainz terzo, George Russell è quarto
  • di Massimiliano Amato
21 maggio 2022

Nelle qualifiche di Barcellona ad imporsi è stato Charles Leclerc. Sarà il pilota della Ferrari a partire davanti a tutti nel Gran Premio di Spagna, sesta prova del mondiale 2022 di Formula 1. 1.18.750 è il crono che ha permesso a Leclerc di conquistare la tredicesima partenza dal palo della carriera, la quarta stagionale, togliendo la pole position a Max Verstappen secondo, che non ha potuto rispondere per un problema tecnico negli ultimi minuti.  Alle loro spalle domani ci saranno Carlos Sainz che non è riuscito nel Gp di casa a far monopolizzare la prima fila alla Ferrari come a Miami, e George Russell il quale si è aggiudicato la sfida per la quarta posizione con Sergio Perez quinto e Lewis Hamilton sesto come nelle Libere dietro al compagno di squadra. 

In Q1 Leclerc inizia le prove ufficiali come aveva chiuso le FP3, togliendo il miglior tempo a Sainz che completa l'uno-due della Ferrari. Alle spalle delle rosse Verstappen, mentre Russel conferma la Mercedes sui livelli delle qualifiche precedendo ancora Hamilton. Primo tentativo invece non buono per Perez che decide di rimanere ai box e non effettuare un secondo giro. Negli ultimi minuti arriva il primo colpo di scena delle qualifiche con l'idolo di casa, Fernando Alonso che viene eliminato, e l'Aston Martin nonostante la versione B portata a Barcellona di Sebastian Vettel e Lance Stroll, e alle Williams di Alexander Albon e Nicholas Latifi.

La Mercedes in Q2 lancia la sfida a Ferrari e Red Bull con Russell che fa il giro più veloce nel primo tentativo, davanti a Hamilton. Invece Leclerc quarto, Verstappen sesto e Sainz settimo per risparmiare un treno di gomme per la gara sono scesi in pista con soft usate nel primo run. La Ferrari si prende un grande rischio non facendo tornare in pista con gomme rosse nuove Leclerc, al contrario di Sainz a cui Verstappen toglie la miglior prestazione. Anche in Q2 arriva una sorpresa, con Schumacher che supera il taglio grazie alla cancellazione del tempo di Norris che viene eliminato con Ocon, Gasly e Zhou, mentre Daniel Ricciardo vince per la prima volta il duello con il compagno di squadra.

In Q3 va in scena lo stesso film di Miami. Nel primo tentativo Verstappen conquista la pole provvisoria davanti a Sainz, seguiti da Perez, Russell, mentre Leclerc va in testa coda e non completa il suo giro. Leclerc non perde la calma negli ultimi minuti ed è il primo da uscire dai box, e con un giro capolavoro, in cui oltre ad accendere un settore fucsia nella parte centrale, fa il record anche nel T3, battendo di tre decimi il tempo di Verstappen, raggiungendo a quota tredici pole Graham Hill, Jack Braham e Jacky Ickx.  L'olandese non può rispondere ma è costretto ad alzare il piede a causa di una perdita di potenza.  Sainz non approfitta dei problemi di Verstappen, non migliorandosi nel T1 e T2 e si deve accontentare di aprire la seconda fila completata da Russell che toglie il quarto tempo a Perez, e batte nuovamente Hamilton.  Ancora una grande prestazione nonostante abbia saltato le FP2 per Valtteri Bottas, che piazza l'Alfa Romeo in settima posizione precedendo Kevin Magnussen, con Daniel Ricciardo e Mick Schumacher che completano la top ten e la quinta fila. 

Le qualifiche minuto per minuto

17.00 Pole position per Charles Leclerc !

16.58 Due minuti al termine delle qualifiche.

16.57 Leclerc è il primo  ad uscire dai box per il secondo tentativo.

16.56 Questa è al momento la classifica della Q3: Verstappen-Sainz-Perez-Russell-Hamilton-Bottas-Ricciardo-Magnussen-Schumacher-Leclerc.

16.54 Perez è terzo davanti a Russell e Hamilton.

16.53 Verstappen toglie la pole provvisoria a Sainz.

16.52 Pole provvisoria per Sainz. Testa coda di Leclerc.

16.49 Subito in pista le Ferrari.

16.48 Ci siamo; inizia la Q3.

16.42 Questi gli eliminati dalla Q2: Norris, Ocon, Tsunoda, Gasly, Zhou.

16.41 Verstappen toglie la miglior prestazione a Sainz.

16.40 Sainz si leva dai guai facendo il miglior tempo.

16.37 Sainz e Verstappen tornano in pista con soft nuove, mentre Leclerc rimane ai box.

16.35 Questa al momento è la zona eliminazione: Ricciardo, Ocon, Zhou, Tsunoda, Gasly.

16.33 Leclerc quarto, Verstappen sesto davanti a Sainz hanno effettuato il loro giro con gomme usate.

16.31 Russell toglie il primo tempo a Hamilton che ha commesso un piccolo errore nell'ultima curva.

16.28 Il primo a scendere in pista è Russell.

16.25 Ci siamo: inizia la Q2.

16.19 Questi gli eliminati dalla Q1: Vettel, Alonso, Stroll, Albon, Latifi.

16.18 Schumacher si leva dai guai cogliendo l'ottavo tempo.

16.16 Le Mercedes tornano in pista, al box Ferrari e Red Bull.

16.13 Questa al momento è la zona eliminazione: Albon, Stroll, Gasly, Schumacher, Latifi.

16.11 Sotto investigazione Stroll per aver ostacolato nella corsia dei box Norris.

16.10 Quarto tempo per Russell. Hamilton è quinto.

16.09 Leclerc porta la Ferrari in prima posizione davanti a Sainz.

16.07 Verstappen toglie la miglior prestazione a Perez.

16.06 Perez balza al comando.

16.04 Il primo tempo è l'1.21.065 di Zhou.

16.02 I meccanici della Haas sono ancora al lavoro sulla vettura di Schumacher.

16.00. Bandiera verde: inzia il Q1. 

Quando manca mezz'ora all'inizio della Q1, sale l'attesa per le seste qualifiche della stagione al Montmelò, che decideranno la griglia del Gran Premio di Spagna, e dove a differenza della prima parte di campionato, il discorso per la pole non dovrebbe riguardare soltanto Ferrari e Red Bull, ma la Mercedes che vuole inserirsi nel duello.

Favorito Charles Leclerc, che ha chiuso tutti i turni di prove libere con il miglior tempo e va alla caccia della quarta partenza dal palo del 2022 , che ha iniziato il week end trovando subito il feeling con gli aggiornamenti portati dalla Ferrari in Spagna i quali sembrano aver migliorato il suo feeling con la F1-75 nel giro secco.

Il suo principale avversario sarà come sempre Max Verstappen, che nelle FP2 ha accusato un gap di soltanto 72 millesimi, ed è determinato ad evitare di partire dietro alle Ferrari come Miami, e dover fare un'altra gara all'inseguimento di Leclerc. Proverà a far monopolizzare la prima fila alla Rossa Carlos Sainz, che davanti ai suoi tifosi sogna di conquistare la prima pole position della sua carriera, ma tranne che nelle Libere 1 non è mai stato vicino ai tempi del compagno di squadra.

Outsider la Mercedes, che a differenza di due settimane fa cerca la conferma su una W13 che con il nuovo fondo e gli altri sviluppi ha risolto finalmente i problemi del porpoising, che l'ha rallentata nelle prime gare. Sia George Russell, che punta a tornare anche nelle prove ufficiali il miglior pilota delle Frecce d'Argento, che Lewis Hamilton, deciso a tornare sui livelli delle passate stagioni su una pista dove ha conquistato cinque pole, vogliono sfidare Leclerc e Verstappen.

Incognita delle qualifiche Sergio Perez sottotono nelle PL2 e questa mattina, che sembra pagare l'aver dovuto lasciare la macchina a Vips nel primo turno. Ci si attende la solita grande battaglia per accedere in Q3, che dovrebbe vedere coinvolti Lando Norris e Valtteri Bottas che dopo i problemi di Venerdì pomeriggio hanno portato McLaren e Alfa in top ten, Fernando Alonso che vuole essere protagonista nel GP di casa, e  Sebastian Vettel con l'Aston Martin B, la quale ha scatenato ieri tante polemiche.

Obiettivo superare il taglio in Q2 anche per Esteban Ocon, che nelle FP3 è stato più veloce di Alonso, Mick Schumacher che nonostante l'incendio al retrotreno del terzo turno vuole rispondere alle critiche di Steiner piazzando la Haas nelle primi dieci posizioni come ieri pomeriggio e vincere di nuovo il duello con Kevin Magnussen, e Guanyu Zhou. Compito più difficile per le Alpha Tauri che ha avuto anche dei problemi nelle PL3 sulla vettura di Pierre Gasly, ed Alexander Albon con una Williams in qualifica che ha sempre faticato, mentre il compagno di squadra Nicholas Latifi deve dare segnali dopo aver chiuso la seconda sessione alle spalle di Nyck De Vries, per evitare di essere sostituito.

Le qualifiche prenderanno il via alle 16.00 ora italiana.

Ultime da Formula 1

Da Moto.it

Caricamento commenti...