GP Ungheria 2018

F1, GP Ungheria 2018: news del Sabato

-

Dal nostro inviato al GP Ungheria 2018, le chicche e le curiosità del paddock F1

F1, GP Ungheria 2018: news del Sabato

Kimi in circuito con la scorta!

Venerdì mattina Kimi Raikkonen è rimasto impelagato nel traffico di Budapest o forse si è semplicemente svegliato tardi, visto che al seguito aveva anche moglie e figlio. Fatto sta che in pieno centro cittadino a sirene spiegate, una pattuglia della polizia ha fatto fermare tutti a bordo strada per scortare Kimi e la moglie, su una Alfa Romeo Stelvio (Vettel ha preferito usare una Giulia Q4 Veloce) con targa italiana che si è diretta verso il circuito saltando gli intoppi e i blocchi, dovuti ai tanti lavori in corso sulle strade che portano alla pista.

Sala stampa da discoteca

In 32 anni di GP un caos organizzativo nella gestione della sala stampa in Ungheria non si era mai visto. A parte le trappole per topi messe qua e là, i disservizi sono proseguiti con la diffusione ad alto volume di musica dance durante la gara F.2 mentre le interviste dei primi tre classificati nelle qualifiche sono state coperte da una serie di interviste dal paddock club ai piloti della F.2. La disperazione dei responsabili FIA nel far smettere e risistemare le cose era evidente e dopo vari tentativi, sono riusciti perlomeno a trasmettere la seconda parte delle interviste e far smettere la musica che aveva un volume talmente alto che si è pensato all'apertura di una nuova discoteca in loco...

Al circuito in viaggio di nozze

In pista si sono visti anche due sposini in viaggio di nozze. Anzi, appena sposati visto che erano ancora in abito da cerimonia. I due si sono fatti un servizio fotografico completo e scatti ricordo con i piloti di F1 che al mattino giungevano man mano nel paddock. Non si sa di chi sia stata l'idea, di sicuro in una prossima causa di divorzio portare il coniuge in pista nel giorno del matrimonio, potrebbe avere un impatto forte sul giudice istruttore. In F.1 in molti sarebbero disposti a testimoniare...Anche perché la sposina non era niente male!

Punto...fermo per Valsecchi!

Il ritorno dal GP di Germania non è stato dei migliori per Davide Valsecchi perché il simpatico cronista di Sky Sport Italia è rimasto a piedi con la sua Fiat Punto Turbodiesel. La macchina aveva oltre 230 mila km e ha deciso di finire la carriera proprio nella notte di rientro a casa da Hockenheim. Non è la prima Punto che Valsecchi... fa fuori. Tempo fa aveva finito una Punto Abarth con la quale aveva percorso oltre 200 mila km. Peccato che non la producano più, ma secondo Valsecchi, che meriterebbe un posto da testimonial presso FCA per aver apprezzato la Fiat Punto e averne portate...a fondo un paio.

In F.2 vietati gli...Swarovski

Pensava di fare bella figura perché il suo casco nuovo di pacca era stato modificato e verniciato all'ultima moda. Peccato che un pilota rumeno abbia deciso di incastonare qualche decina di diamanti Swarovski sulla calotta, cosa vietata dal regolamento in quanto niente di posticcio può essere applicato sui caschi. Si era presentato alle prove e quando i commissari lo hanno visto, lo hanno rispedito indietro. L'episodio è avvenuto qualche tempo fa ma si è saputo ora in Ungheria. Il casco di scorta, nero e senza scritte, era omologato e l'intraprendente pilota artista ha dovuto rinunciare alla sua opera d'arte, costata qualche migliaia di euro per la cronaca...

Tanti auguri a Nardozzi

In molti ricordano ancora Severino Nardozzi, pilota di F.3000 e altre categorie dove ha mostrato di avere un grande talento vanificato dalla moda dei giovani, infatti era troppo...maturo per poter correre in alcune categorie e seppure vincente, preferirono dare le chance ai ragazzi. Ebbene Severino è stato investito mentre a Roma era in giro col suo motorino, riportando fratture malleolo e tibia. Al simpatico Severino vanno tanti auguri di pronta guarigione certi che tornerà in pista ancora più agguerrito.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento