• Prezzo
    da € 13.250
    a € 18.750
    Confronta
  • Lunghezza
    409 cm
  • Larghezza
    185 cm
  • Altezza
    150 cm
  • Posti
    5
  • Bagagliaio
    328 dm3
  • Massa
    da 1.090 kg
    a 1.229 kg

Perchè comprarla

Tra i modelli più venduti dal marchio appartenente al gruppo Renault, questa due volumi cinque porte punta all’economia, ottimizzando le soluzioni e lo stile per non sfigurare. Si risparmia per davvero e l’immagine esteriore ha fatto grandi passi rispetto a un tempo. Quando non necessitino prestazioni di alto livello, o gratificazioni per stile e materiali ricercati, ma serva invece una buona cinque porte con ingombro di circa quattro metri, dal valido spazio interno anche per chi sieda dietro, ecco una soluzione coerente ai tempi difficili. Non si gode di alcun elemento o finitura di pregio, nemmeno la qualità percepita è troppo elevata internamente, rispetto a quanto disponibile oggi sul mercato, ma capacità di carico, funzionalità e anche affidabilità ci sono, come derivazione del mondo Renault, insieme ai tre anni di garanzia. La dinamica di guida ovviamente non può ambire a prestazioni da sportiva.
Pubblicità
Ultimi video sulla Dacia Sandero
7.0
Valutazione
AutoMoto.it
Ce l’hai? Vota subito
  • Con le versioni di accesso si ha giusto il minimo necessario e nemmeno tra gli optional figurano le più appetibili novità introdotte dai marchi premium, come gli ausili alla guida, ma il costo è sempre coerente a quanto offerto, anche prendendo il massimo disponibile da Dacia, con inclusi clima, radio/navigatore e un pacchetto stile. I motori sono tutti affidabili in quanto derivati da unità già in produzione sulle Renault uscite in precedenza, il 1.5 DCi offre al momento un buon compromesso tra prestazioni, consumi e affidabilità, con eventualmente disponibile anche il combinato benzina / GPL, o il moderno tre cilindri sovralimentato. Stepway è la versione ispirata al fuoristrada, che pur rimanendo una Sandero a trazione anteriore, si alza di due centimetri e cambia look divenendo più gradevole e al contempo grintosa, un mini SUV dal taglio economico, che però non sfigura a livello estetico.
  • Economica nel listino del nuovo, ancor più sul fronte dell’usato, senza però esagerare facendo perdere troppo al primo proprietario. In proporzione il deprezzamento della Sandero non è peggio di quello medio, anzi. Sono molto presenti le versioni GPL, il cui impianto è di origine italiana e può quindi essere ben gestito nelle manutenzioni (eventuali si, ma tendenzialmente necessarie, prima o poi) sul nostro territorio.
  • Il gruppo Renault decide di dare una corposa spinta al marchio Dacia, coerentemente alla situazione del mercato che potrebbe apprezzarne l’indole risparmiosa e nel 2008 arriva questa due volumi che condivide molto con la Logan. La base tecnica è quella delle Clio, o Modus, ma un gradino indietro quando si tratti di implementare nuove soluzioni nate in primis per il marchio Renault. Prodotta inizialmente in Brasile e ovviamente Romania (sede della Casa), è pensata per chi voglia risparmiare e viene venduta in tutto il mondo pur con differenza di marchio a seconda del mercato, in alcuni meno evoluti è addirittura una Renault. Inizialmente non ottiene risultati brillanti nei severi test per la sicurezza EuroNCAP, almeno senza dotarsi di alcuni accessori opzionali. Nel 2012 arriva la seconda serie, che pur mantenendo una certa, dovuta, economicità di base, con medesimo pianale delle vetture Renault di “penultima” generazione, migliora in stile e qualità, oltre che sicurezza, meritandosi una stella in più della prima serie.
  • Marca Dacia
    Modello Sandero
    Segmento Tre volumi
    Inizio produzione 2008
    Prezzo da 13.250 € a 18.750 €
    Massa da 1.090 kg a 1.229 kg
    Lunghezza 409 cm
    Larghezza 185 cm
    Altezza 150 cm
    Bagagliaio 328 dm3
Pubblicità