Attualità

«Il ponte di Celico sta crollando»: l'allarme sui social. Anas smentisce

-

Arriva dai social l'allarme sul viadotto pericolante che collega Crotone a Cosenza. L'Anas smentisce

«Il ponte di Celico sta crollando»: questa la denuncia di diversi cittadini cosentini, che hanno filmato da diverse prospettive il passaggio delle auto sul viadotto pericolante, denominato Cannavino, che collega le città di Crotone e Cosenza sulla statale 107. Il video, che evidenzia la fragilità della struttura, in particolare nella parte centrale, è stato condiviso su Facebook da molti utenti, secondo cui il viadotto potrebbe crollare nei prossimi giorni. 

Il tam-tam sui social in merito al ponte di Celico ha spinto il governatore della regione Calabria, Mario Oliviero, a chiedere delucidazioni all'Anas riguardo alle condizioni in cui versa la struttura. L'Anas, pur ammettendo il cedimento di alcune travi nel punto evidenziato dal video, ha smentito categoricamente l'ipotesi di una caduta del ponte. «È vero che presenta un’accentuata flessione in corrispondenza delle travi tampone, ma è altrettanto vero che non è a rischio di crollo»: questa la replica dell'Anas.

Il capo compartimento dell'Anas calabrese, l'Ingegner Marzi, ha mostrato gli esiti di una consulenza richiesta al Politecnico di Bari, che conferma quanto dichiarato in queste ore dalle autorità competenti: il ponte non sarebbe a rischio crollo. Questa verifica, però, non ha certo sopito le polemiche in merito al ponte, che presenta, peraltro, un evidente - e preoccupante - smottamento del manto stradale. 

Per questo, l'Anas non si fermerà solo alle verifiche già effettuate. Dovrebbe essere quasi completato un progetto di manutenzione del viadotto, per il costo di un milione e mezzo di euro. Entro la fine di quest'anno la pubblicazione del bando di gara; nel 2017, invece, l'avvio dei lavori. 

Video: Alessia Principe, Facebook

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento