a tutto alfa

Alfa-moto-Romeo, Alfetto: il boxer 4 cilindri sulle due ruote fa paura [video]

-

Rossa, con il Biscione al serbatoio e la scritta Alfa Romeo sulle teste: una moto con il motore boxer della 33 che sfida Guzzi e BMW usando la trasmissione a cardano

Chi ha mai detto che il Biscione si trova bene solo sui cofani e non sui serbatoi, da moto. Quella in foto gallery e video, è infatti una special a due ruote che porta il motore boxer a quattro cilindri classico delle Alfasud e Alfa 33 "in moto".

Già, vera monster-bike che mixa di tutto e di più, mettendo al primo posto l'italianità, questa produzione artigianale del secolo scorso. Moto del nord Europa ma con i loghi di Milano, che si potrebbe chiamare “Alfetto”, nome accostabile alla tradizione motoristica tricolore delle due e quattro ruote.

Sembra una cafè-racer come tante, da lontano e spenta, ma è più di una normale moto di serie modificata e allestita. Look anni Settanta, perchè realizzata in quel periodo almeno per quanto riguarda i materiali. Se le testate sono rosse con scritta Alfa Romeo evidenziando l’elemento più succoso, con alimentazione singola Weber (succoso anche da ascoltare) la trasmissione sembrerebbe a cardano, come BMW. Altri elementi richiamano invece a provenienze Yamaha e persino Laverda.

Moto da applauso per l'idea, ma per amatori smaliziati nella guida a limitatore (oops, nemmeno: quel boxer il limtatore di giri lo ha messo anni dopo, quando Alfa Romeo ha tolto i carburatori sostituendoli con una IAW, 8F). Sì perchè, sempre a occhio, la curiosità per un giovane inesperto di provarla antepone all'erogazione del quattro cilindri Alfasud quei freni: tamburo dietro e due disconi, di quasi 50 anni fa, davanit. Buoni "per ammazzarsi" se non si è avvezzi alle due ruote e si crede di "tirare l'Alfettone"...

 

OMF

  • ettorino2, Ancona (AN)

    Visto che Guzzi non sfonda come vendite.... forse sarebbe proprio il caso che Alfa Romeo si mettesse a fare anche moto.
    Chissà se magari con un "suo" boxer di moderna produzione non riuscirebbe a rompere le scatole a Bmw... cosa che Guzzi appunto non sembra in grado di fare.
  • username__1047159, Termoli (CB)

    E così i tedeschi prendono un motore alfa boxer ed un telaio Guzzi e si divertono a creare capolavori, mentre in Italia, terra di motori, ti rompono il caxxo anche se cambi le frecce, e nel contempo lasciano andare in giro mezzi senza gomme, freni, luci, revisione, boloo, assicurazione, e che inquinano come uno Scania a 150km/h, solo perché appartengono "agli intoccabili"
Inserisci il tuo commento