special edition

AMG One | La Project Mercedes F1 in ritardo. Consegne nel 2021(forse)

-

L'incredibile auto con powertrain della F1 Mercedes accumula ritardi nelle consegne, per i 275 esemplari prenotati con tanto di caparra

AMG One | La Project Mercedes F1 in ritardo. Consegne nel 2021(forse)

Presentata come Mercedes Project One al Salone di Francoforte 2017 la nuova Supercar firmata AMG ha una particolarità che nessuna auto al mondo, sino ad oggi, ha ancora vantato: la strettissima derivazione del suo powertrain dal cuore ibrido della F1. Vero anche alcune Ferrari (a partire da F50) hanno il V12 a v di 65° aspirato derivato dalla F1 ma in questo caso non ci sono variazioni di cilindrata ne di pensiero alla base del funzionamento della vettura: il cuore 1.6 turbo 6 cilindri V90 firmato da AMG e costruito a Brixworth dovrebbe arrivare tale e quale anche sulla macchina di serie in combinazione (questa è la differenza) con quattro motori elettrici, ma quello che dovrebbe essere un pregio in realtà sta creando enormi problemi alla AMG.

Sì perché la vettura deve necessariamente rientrare all'interno dei rigidi schemi di collaudo della Casa di Stoccarda e per come è configurato il motore di F1 non rispecchia i criteri di affidabilità ed utilizzo medio che i tecnici della Stella impongono a tutti i loro prodotti, nessuno escluso. Poco importa la derivazione di F1, la vettura deve assicurare un certo chilometraggio ma anche la capacità di avviarsi al Polo Nord come nel Sahara. Il tutto senza creare problemi di affidabilità, in questo caso dettati dalle ridottissime tolleranze di un motore che nella versione stradale dovrebbe erogare almeno 600 CV da sommarsi a quelli dell'elettrico plug-in (1000 CV complessivi).

Un problema non da poco perché ridurre tolleranze o usare componentistica concettualmente diversa da quella utilizzata dal motore di F1 lo renderebbe un motore diverso e meno interessante: la sfida, che ricorda quella di Bugatti con la prima Veyron (sempre in ritardo nonostante i 400 km/h di velocità massima), è proprio quella di andare oltre e consegnare finalmente le vetture ai clienti che da fine 2016 ad oggi hanno versato le caparre e aspettano con ansia che Mercedes dia il via libera alla produzione dei 275 esemplari del valore di 2.7 milioni di euro.

Bisognerà però armarsi di pazienza: prima dell'inizio del 2021 la vettura non si vedrà.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento