ferrari

Anche la Ferrari "si serve" da Amazon: per l'innovazione e i servizi digitali evoluti

-

La Ferrari si accorda con Amazon, per innovazione di processi interni e anche coinvolgimento fans, usando le tecnologie digitali sviluppate dal colosso del commercio elettronico

Anche la Ferrari si serve da Amazon: per l'innovazione e i servizi digitali evoluti

No, in Ferrari non ordinano i ricambi delle monoposto F1 e i sistemi elettrici con batterie delle nuove ibride alla spina (ben due, su Listino Prezzi PHEV Ferrari 2022) da Amazon.

Però, anche a Maranello fanno in qualche modo ordini di fornitura, presso Amazon, nella sezione Web Services ovvero la AWS. È la società Amazon che si occupa di tecnologie cloud, machine learning e artificial intelligence, non certo il marketplace.

La Ferrari si è accordata per utilizzare i servizi AWS nella propria progettazione e anche nei collaudi. Poi, anche se di base è la Ferrari quella celebre che valorizza Amazon, collaborandoci, sarà AWS a fornire la nuova piattaforma digitale di coinvolgimento dei fan Ferrari, tramite rinnovata App. Ovviamente AWS campeggia su auto da gara e abbigliamento della SF, con il compiacimento di Binotto.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento