Accessori

BC Battery: carica batteria e mantenitori per i lunghi fermo auto

-

Le prevenzioni imposte per il Coronavirus ci impongono di rimanere a casa, ma chi si occupa della nostra auto? BC Battery offre due soluzioni per tenere in vita la batteria anche a macchina ferma, in modo da non avere problemi finita la quarantena

Per prevenire la diffusione del Coronavirus, dobbiamo continuare a rimanere a casa e, con noi, anche la nostra auto. Se si lascia la macchina ferma per molto tempo, però, si rischia di trovarsi di fronte ad alcuni problemi nel momento cui potremo finalmente tornare alla normalità (qui i nostri consigli su cosa fare e cosa non fare per evitarli). Una delle prime potenziali vittime del fermo auto è la batteria che, oltre ad avere il compito di avviare l'auto, alimenta numerosi sistemi elettronici (sempre più numerosi sui modelli più recenti) come l'antifurto, le centraline e tutti gli accessori di bordo connessi, il rilevatore GPS, ecc. Insomma, lo spegnimento prolungato del mezzo può seriamente compromettere la durata e la vita della batteria per via dei fenomeni di solfatazione e, già dopo due settimane, può verificarsi una riduzione significativa della percentuale di carica. 

Come fare quindi?

Esistono caricabatterie o mantenitori in grado di mantenere la batteria sempre in ottimo stato. L'azienda italiana BC Battery ne propone svariati modelli per auto e moto, tra i quali vi segnaliamo il 3500 EVO+ e il SMART 5000+, adatti ad auto a benzina, diesel e ibride fino a 5.000 cc.

Entrambi gli accessori hanno la stessa tecnologia di carica e mantenimento, l'unica differenza è che il BC SMART 5000+ ha un indicatore di carica con barra LED, mentre il BC 3500 EVO+ ha un display retroilluminato sui cui leggere il livello di carica (tensione di batteria) e iincorpora una funzione di tester batteria ed alternatore.

Il prezzo del primo è di 69,95 euro, mentre per il secondo il costo lievita a 79,95 euro: su tutti e due i prodotti è inclusa una garanzia di 5 anni.

Il grande vantaggio è che, oltre a farvi risalire in macchina senza l'ansia del girare la chiave e non riuscire a far partire il motore, questi sistemi firmati BC Battery Controller possono essere lasciati collegati alla batteria 24 ore al giorno e 7 giorni su 7 per mesi o anche anni in completa sicurezza e possono aumentare fino a 4 volte la durata della batteria, con un consumo energetico minimo (circa 2 euro l'anno per un uso continuativo 365 24h, dati dichiarati dall'Azienda produttrice).

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento