anziani al volante

Care automobili addio: il principe Filippo rinuncia alla sua patente

-

Il duca 97enne, marito della regina d’Inghilterra, aveva ancora il permesso di guida ma anche una recente esperienza di incidente con la sua Land Rover

Quanti sono gli anziani over90 che guidano ancora i loro “vecchi macinini” in Italia, sfrizionando sulle amate auto della galassia Fiat? Quanti bastano a regalarci un sorriso di ammirazione, per quelle partenze un po’ troppo su di giri ma ben controllate; anche se qualcuno invece fa imprecare, per il ritmo inscalfibile che contrasta quello del normale flusso. Nel Regno Unito ce n’era fino a oggi uno, di over90 al volante, che certo i modelli di auto generalisti e datati made in Italy non li onorava, con il suo sedere e le sue sgasate a frizione tirata; anche perché lo si vedeva in giro su Land Rover Freelander, dotata di trasmissione automatica.

Il principe Filippo di Edimburgo infatti, 97enne, aveva ancora licenza di guida attiva. In questi giorni hanno però deciso, a Buckingham Palace, che era forse meglio lasciarla nel cassetto, la patente. Qualche polemica e soprattutto, nel mese scorso il marito della regina Elisabetta è stato coinvolto in un incidente. Sebbene illeso, lui, gli occupanti dell’altra vettura (una Kia) ebbero piccoli infortuni da curare. Dopo le scuse angosciate per quell’ultima esperienza negativa di guida, alla soglia dei cento anni, il Duca di Edimburgo consegna la patente dicendo addio al posto di conducente nelle amate auto inglesi.

Il Duca di Edimburgo fino a poco fa lo si vedeva andare anche sulle motorette
Il Duca di Edimburgo fino a poco fa lo si vedeva andare anche sulle motorette

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento