mercato

Daimler, richiami per airbag e Diesel impattano sugli utili attesi

-

Quarto profit warning per il costruttore di Stoccarda

Daimler, richiami per airbag e Diesel impattano sugli utili attesi

Quarto allarme sui profitti nel giro di un anno per Daimler: il costruttore tedesco ha infatti reso noto agli investitori venerdì scorso che si attende profitti in calo nel terzo trimestre del 2019 soprattutto per effetto dei costi dei richiami collegati ai noti problemi degli airbag Takata, per i quali ha accantonato 1 miliardo di euro, e per i richiami per i motori Diesel non conformi, per i quali i costi sono stimati in 1,6 miliardi.

Il maggiore impatto, stima il costruttore di Stoccarda, si avrà sulla divisione veicoli commerciali Mercedes-Benz Van, che perderà circa 0,5 miliardi di euro rispetto allo stesso periodo del 2018 su complessivi 1,6 miliardi di calo per il Gruppo.

Sullo sfondo c’è anche il contesto non favorevole del mercato globale. A maggio, anche la concorrente BMW ha lanciato l’allarme sui profitti, imputando le minori entrati agli investimenti superiori alle attese resi necessari dall’elettrificazione della gamma, mentre Volkswagen ha dichiarato che il ritorno delle vendite nella divisione delle autovetture rientrerebbe nella parte inferiore del target.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Modelli top Mercedes-Benz