dtm

DTM 2018 Brands Hatch, Qualifiche1: Mercedes davanti a tutti con Juncadella

-

E’ Daniel Juncadella a conquistare la pole per la Stella a tre punte davanti a Lucas Auer. Il leader del campionato Paffett è sesto. Bandiere gialle nel finale

A Brands Hatch è subito battaglia: il leggendario circuito britannico non ha deluso le aspettative e fin dalla prima sessione di Prove Libere i piloti del DTM hanno dato vita a una battaglia molto intensa. Audi davanti a tutti nel primo turno con Robin Frijns al vertice con la RS 5 DTM del team Abt, seguito a due decimi di secondo dalla Mercedes di Juncadella, poi le Audi di Duval e Rockenfeller. La prima delle BMW è quella di Augusto Farfus, ottavo. Solo il 15° tempo per il leader del campionato Gary Paffett, staccato di 1”4 con la sua Mercedes-AMG C63 DTM.

Nella seconda sessione BMW al vertice con Augusto Farfus, che abbassa di oltre un secondo il crono di riferimento di Frijns, che chiude alle sue spalle davanti a Müller e alla Mercedes di Wehrlein. I primi quattro sono separati da soli 86 millesimi di secondo. Migliora Paffett, che chiude con il sesto tempo, a 5 decimi. Poi arriva la battaglia più intensa, quella per la pole position per Gara 1 : venti minuti con il coltello tra i denti con parecchi piloti che si sono alternati al vertice della classifica dei tempi.

E’ Daniel Juncadella ha conquistare la pole position per la prima gara del weekend ed è doppietta Mercedes-AMG davanti a Lucas Auer, che per un po’ è stato il più veloce e termina comunque in prima fila staccato di soli 92 millesimi di secondo. Per lo spagnolo è la seconda della stagione, e in carriera, dopo quella ottenuta al Norisring nelle Qualifiche 2.

Dopo aver chiuso la prima parte della stagione con una vittoria a Zandvoort, il campione in carica René Rast ottiene il terzo tempo con l’Audi RS 5 DTM del Team Rosberg. Il “rookie” austriaco Philipp Eng è il migliore dei piloti BMW con il quarto crono, con i primi quattro racchiusi in meno di due decimi di secondo, a confermare la competitività del campionato. Il quinto tempo è per Augusto Farfus, sempre tra i più veloci finora su questo tracciato. Gary Paffett, dopo un’uscita a metà sessione alla Paddock Hill in cui ha anche colpito le barriere, riesce comunque ad ottenere il sesto tempo.

Grande lotta per la pole negli ultimi 5 minuti rimasti ma terminata anzitempo per molti piloti a causa delle bandiere gialle esposte alla curva Surtees per l’uscita di Timo Glock, che chiude con il settimo tempo. A fianco della BMW del tedesco ci sarà Edoardo Mortara, ottavo davanti a Marco Wittmann e Pascal Wehrlein. Solo undicesimo tempo per Robin Frijns, a 0.461 dalla pole, davanti alla Mercedes-AMG di Paul Di Resta. Seguono l’Audi RS5 DTM di Nico Müller, davanti ai compagni di squadra Loïc Duval e Mike Rockenfeller. Chiuderanno la griglia il “rookie” di BMW Joel Eriksson, Jamie Green e Bruno Spengler.

Appuntamento sulla nostra pagina Facebook alle 14:20 ca. per il Live di Gara 1.

Calendario

Il calendario DTM 2018 (2 gare, 55 minuti + 1 giro):

04.05.–06.05. Hockenheim
18.05.–20.05. Lausitzring
01.06.–03.06. Budapest
22.06.–24.06. Norisring
13.07.–15.07. Zandvoort
11.08.–12.08. Brands Hatch
24.08.–26.08. Misano
07.09.–09.09. Nürburgring
21.09.–23.09. Spielberg
12.10.–14.10. Hockenheim

La diretta del Weekend

Così il DTM sugli schermi Facebook di Automoto.it

SABATO 11/08/2018
Ore 11.10 - 11.50 | Diretta Qualifihe 1
Ore 13.33 - 14.50 | Diretta Gara 1

DOMENICA 12/08/2018
Ore 11.10 - 11.50 | Diretta Qualifihe 2
Ore 13.33 - 14.50 | Diretta Gara 2

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento