DTM 2019, Rockenfeller celebra ad Assen la sua prima vittoria stagionale

-

Wittmann sale sul secondo gradino del podio al termine di una bella rimonta

Il tedesco Mike Rockenfeller ha ritrovato il successo nel DTM dopo un digiuno durato quasi due anni. Una vittoria che gli mancava da Zandvoort 2017. Ed è proprio in Olanda, sul circuito di Assen, che il pilota dell'Audi Sport Team Phoenix ha celebrato la sua prima affermazione di questa stagione. Dietro di lui ha regalato spettacolo "puro" Marco Wittmann (BMW Team RMG), autore di una rimonta che dal fondo dello schieramento lo ha portato a concludere secondo, nonostante una qualifica difficile in cui aveva accusato dei problemi al suo motore. Terzo lo svizzero Nico Müller (Audi Sport Team Abt Sportsline), a sua volta autore di una condotta praticamente perfetta. 

La seconda sosta penalizza René Rast

Il leader della serie René Rast ha iniziato nel migliore dei modi la giornata, facendo registrare la sua quarta pole position di quest'anno. Poi il tedesco è stato anche autore di una partenza perfetta che gli ha permesso di conservare il comando delle operazioni fino a 11 minuti dallo scadere del tempo utile. È stato infatti in quel frangente che la sua squadra lo ha richiamato ai box per effettuare una seconda sosta. Strategia costata cara al pilota dell'Audi Sport Team Rosberg, che dopo essere rientrato in pista 14° ha comunque tirato fuori gli “artigli” fino a raggiungere il quinto piazzamento, lottando nelle fasi conclusive con Robin Frijns (Audi Sport Team Abt Sportsline) e lo spagnolo Daniel Juncadella (Aston Martin Vantage/R-Motorsport), nell'ordine sesto e settimo. Bene anche il sudafricano Jonathan Aberdein (WRT Team Audi Sport), che dopo avere sbagliato la partenza scivolando da secondo a ottavo, ha mantenuto la giusta concentrazione che gli ha permesso in seguito di concludere quarto.

Due Aston Martin nella "top 10"

Oltre al settimo posto ottenuto da Juncadella, riflettori puntati anche sulla Vantage DTM affidata a Paul Di Resta, all'arrivo ottavo. Subito dietro all’ex pilota di F1 ha risposto presente Jamie Green, che alla guida di una vettura della Casa di Ingolstadt ha tagliato il traguardo in nona posizione davanti al rookie Pietro Fittipaldi (WRT Team Audi Sport).

Il campionato pronto a passare la Manica

Il DTM riaccenderà i motori tra tre settimane in Inghilterra, per l’esattezza il prossimo 10 e 11 agosto, per affrontare il sesto dei nove appuntamenti in programma sullo storico tracciato di Brands Hatch. Nella classifica generale Rast continua ad occupare il primo posto. Dietro di lui, a 22 lunghezze, c'è Müller. Wittmann, Eng e Rockenfeller completano nell'ordine le prime cinque posizioni assolute

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento