Attualità

Emissioni: -35% entro il 2030

-

Accordo tra i governi UE: abbattimento del 35% delle emissioni entro il 2030; la riduzione per i veicoli commerciali sarà del 30%

Emissioni: -35% entro il 2030

Sono bastate poco più di dodici ore di serrata discussione per trovare l’accordo: i negoziati a Lussemburgo tra i ministri dell’Ambiente dei paesi aderenti all’Unione Europea hanno prodotto un documento comune che indica l’obiettivo entro il 2030 del taglio delle emissioni di CO2 per il 35% per le vetture e del 30% per i van; sono previste deroghe per chi produce piccole quantità di veicoli.

Lo ha annunciato la presidenza austriaca dell'UE, che ha spinto per raggiungere il compromesso: nella votazione decisiva, 20 Paesi si sono espressi a favore, 4 contro e 4 si sono astenuti.

Posizioni critiche rispetto il compromesso sono state espresse da Irlanda, Lussemburgo, Slovenia, Danimarca, Svezia e Olanda.

La votazione del Lussemburgo appare come mediatrice tra la posizione del Parlamento UE (che nei giorni scorsi aveva chiesto un taglio del 40% delle emissioni) e quella della Commissione UE, che proponeva invece la misura del 30%: quindi la strada del negoziato per stabilire la soglia finale del taglio appare già delineata.

In questo modo, è facile prevedere che l'UE arriverà con una sua proposta unica alla conferenza Onu sul clima, in calendario nella polacca Katowice tra due mesi, dove si dovrà definire le modalità di attuazione delle misure prese in occasione dell'accordo di Parigi.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento