Formula 1

F1, rivoluzione Ferrari: via Fry e Tombazis. Gutiérrez terza guida

-

Il nuovo organigramma della Scuderia punta tutto su una struttura più orizzontale e precise responsabilità. Maurizio Arrivabene sarà responsabile in toto delle monoposto

F1, rivoluzione Ferrari: via Fry e Tombazis. Gutiérrez terza guida

Maurizio Arrivabene, freschissimo Direttore Generale della Gestione Sportiva e Team Principal della Scuderia, a pochi giorni dal suo arrivo in quel di Maranello, ha già operato pesantemente sull'organigramma della squadra del cavallino.

 

Le sue linee guida sono fondamentalmente riassumibili con due concetti: organizzazione meno verticale e precise responsabilità. Sua sarà anche la responsabilità della nuova Direzione Commerciale della Scuderia, rafforzata dall'arrivo di Renato Bisignani, attuale responsabile stampa, quale Marketing Manager e Acquisition.

Direzione tecnica

Sarà James Allison, direttore tecnico, assume anche il ruolo di direttore dell'Ingegneria di pista. A lui risponderanno due ingegneri italiani, cresciuti nella Scuderia, il Chief Designer Simone Resta e il Direttore Power Unit Mattia Binotto. Quest’ultimo sarà supportato anche da Lorenzo Sassi quale Chief Designer Power Unit.

 

Cosa comporta questo nuovo assetto? Allison avrà la totale responsabilità della realizzazione delle monoposto di  Kimi Raikkonen e Sebastian Vettel, nonché quella del nuovo arrivato, Esteban Gutiérrez, collaudatore e terza guida. In parole povere, risponderà della monoposto dalla A alla Z ovvero dal progetto alla gestione in pista. Sopra di lui, solo Arrivabene.

allison ferrari
In James Allison verranno accorpate sia la direzione tecnica sia quella di ingegneria di pista

Ferrari Driver Academy

Riconfermato invece, Luca Baldisserri, quale responsabile della Ferrari Driver Academy, che farà capo direttamente a Maurizio Arrivabene.

Direzione attività sportive

La direzione delle attività sportiva è affidata a Massimo Rivola, mentre per le competizioni GT e Corse Clienti ad Antonello Coletta.

Ufficio stampa

L’ufficio stampa viene affidato ad Alberto Antonini, giornalista impegnato in Formula 1 come collaboratore di quotidiani e periodici, nonchè commentatore TV Rai e Sky Italia. Sempre lui sarà il coordinatore del nuovo gruppo digital dedicato alla Scuderia.

 

Infine gli addii: lasciano la Scuderia Ferrari Nikolas Tombazis, Chief designer della Scuderia Ferrari e Pat Fry, Direttore dell'Ingegneria

 

Maurizio Vettor

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Modelli top Ferrari