GTWCE, Magny-Cours, gara 1: vince Audi. Rossi quindicesimo

GTWCE, Magny-Cours, gara 1: vince Audi. Rossi quindicesimo
  • di Massimiliano Amato
L'Audi R8 GT3 n°32 di Charles Werts e Dries Vanthoor vince gara 1 di Magny-Cours del GT World Challenge Europe 2022. Quindicesimi Valentino Rossi e Frederic Vervisch
  • di Massimiliano Amato
14 maggio 2022

Nella gara 1 di Magny Cours si impone l'Audi: è la R8 GT3 n°32 di Charles Werts e Dries Vanthoor  a tagliare per prima il traguardo nella terza Sprint del GT World Challenge Europe 2022. Vittoria arrivata grazie al pit stop velocissimo del Team WRT, con Werts che al rientro ai box per effettuare la sosta era secondo,ed i meccanici hanno permesso a Vanthoor di tornare in pista al comando ed allungare, e conquistare il primo successo stagionale.

 

Completano il podio la Mercedes AMG n°89 con Raffaele Marciello che come a Brands Hatch ha fatto la differenza, superando a undici minuti dal termine l'Audi n°11 di Christopher Haas, il quale ha perso due posizioni dopo che  il compagno di squadra Simon Gachet, aveva chiuso il primo stint al comando.

Alle loro spalle l' Audi n°25 di Aurelien Panis e Patric Niederhauser, seguita dalle gemelle n° 12 di Luca Ghiotto e Mattia Drudi autori di una bella rimonta e con un ottimo ritmo gara, e la n°26 di Gilles Magnus e Nicolas Baert.  Settima la Ferrari AF Corse n° 53 con Ulysse De Pauw che ha perso tre posizioni rispetto a Pierre Alexandre Jean, che ha preceduto la Mercedes n°87 di Thomas Drouet e Casper Stevenson.

In top ten anche l'Audi n°33 di Christopher Mes e Jean-Baptiste Simmenauer, e la Mercedes n°88 di Jim Pla e Maximilian Gotz. Valentino Rossi ha riscattato l'errore delle qualifiche con un buon primo stint recuperando quattro posizioni ed effettuando un sorpasso molto duro su Patryk Krupinski per poi superare anche Miguel Ramos, mentre il compagno di squadra Frederic Vervisch è risalito fino alla quindicesima posizione. 

Nella classe Pro-Am doppietta della McLaren, con la n°188 di Miguel Ramos e Dean Macdonald davanti alla gemella n°111 di Patryk Krupinski e Christian Klien, con la Ferrari di AF Corse n°21 di Cedric Sbrirazzoli e Hugo Delacour sul gradino più basso del podio. 

Ultime da News

Caricamento commenti...