I divieti di Milano alle Euro 5 non cambiano e a Torino stop Euro 4

I divieti di Milano alle Euro 5 non cambiano e a Torino stop Euro 4
Pubblicità
Luca Labate
  • di Luca Labate
Nuovi divieti di circolazione per chi ha un'auto diesel Euro 5 a Milano e Euro 4 a Torino
  • Luca Labate
  • di Luca Labate
14 settembre 2022

A Milano, in occasione della presentazione delle colonnine di ricarica Free To X all’aeroporto di Linate, il Sindaco Sala ha confermato il divieto di accesso all’Area B per i veicoli Diesel Euro 5 dal primo di ottobre. Le sue dichiarazioni lasciano tanti dubbi per la politica adottata dal Comune.

Durante le dichiarazioni, il giornalista Bonora, ha chiesto al Sindaco che, le limitazioni adottate dal Comune, discriminano tanti cittadini. Bonora, afferma che questo è ingiusto perché molte persone non potranno permettersi di cambiare la propria auto, perchè senza essa non potranno svolgere le proprie attività quotidiane e lavorative. Inoltre, viene fatto notare che la gente è stata spinta a comprare vetture Euro 5 usate, per poi vietarne l’uso solo poco tempo dopo. 

Le dichiarazioni del Sindaco Sala, si limitano a dire:

 “E cosa fanno i milanesi che respirano male? E quelli che chiedono un cambiamento a livello di profilo ambientale? I diritti sono di tutti, per cui l'amministrazione comunale lo ha detto, lo farà e lascio a Matteo Salvini le sue polemiche anche un po' sterili…”.

Alla fine della conversazione, risponde un esperto in materia di carburanti e impatto ambientale, affermando che limitare l’uso di Diesel Euro 5 è sbagliato visto il continuo miglioramento dell’aria (grazie all’arrivo di vetture Euro 5-6). Inoltre, la maggiore preoccupazione per l’inquinamento dell’aria, dovrebbe essere focalizzata per i vecchi veicoli pesanti, gli impianti termici e gli impianti industriali. 

Al contrario della capitale della moda, a Torino è stato deciso che dal 15 settembre al 15 Aprile, i veicoli adibiti a trasporto persone e merci con omologazione uguale a Euro 3-4, non potranno circolare dalle 8 alle 19 nei giorni feriali dal lunedì al venerdì.

Infatti, se si supererà la soglia di pm10, il giorno successivo a quello di controllo (fissato il lunedì, mercoledì e venerdì) entreranno in vigore le restrizioni e rimarranno attive fino al controllo successivo. Se si dovesse superare la soglia di 50 microgrammi per metro cubo per tre giorni consecutivi, scatterà il blocco dei diesel Euro 3-4  (anche il sabato e i giorni festivi dalle 8 alle 19) e si estenderà agli Euro 5,adibiti al trasporto di persone, dalle 8 alle 19. 

Infine, il livello rosso si attiverà nel caso in cui la media giornaliera sarà superiore a 75 microgrammi per metro cubo e si dovranno fermare anche gli Euro 5 adibiti al trasporto merci. 

Argomenti

Pubblicità
Caricamento commenti...