Novità

Mercedes Classe E All-Terrain: la SW senza limiti

-

Trazione integrale, sospensioni pneumatiche, ruote extralarge: si trasforma così una tradizionale station wagon di alta classe in una vettura capace di far bene anche in off road

Mercedes Classe E All-Terrain: la SW senza limiti

Non fatevi ingannare dall’aspetto elegante: in versione All-Terrain, la Classe E diventa (quasi) inarrestabile, capace di arrivare dove fino ad ieri le era negato.

Il segreto è nelle spalle: non quelle del pilota, quanto quelle delle gomme, a loro volto piuttosto extralarge: un combinato disposto che insieme alla trazione integrale ed alle speciali sospensioni pneumatiche che permettono di elevare l’altezza libera dal suolo, produce l’effetto di rendere questa station wagon quasi analoga nelle performance ad un SUV. L'assetto più confortevole e le ruote grandi con fianco più alto accrescono rispetto alla Classe E il comfort di marcia sui percorsi accidentati.

Un bel risultato, visto che non si cede nulla in termini di comfort, piacere di guida e dotazioni di bordo rispetto ai modelli già conosciuti di Classe E.

Imponente eppure non invadente: Classe E All-Terrain ha un'eleganza innata
Imponente eppure non invadente: Classe E All-Terrain ha un'eleganza innata

Com’è fatta

L’operazione di trasformare in vetture tutto terreno station wagon di segmento medio-alto non è nuova: ricordiamo operazioni analoghe che hanno interessato Audi con le Allroad o Volvo con le Cross Country, giusto per un paio di citazioni di un elenco senz’altro più corposo.

Solo che Mercedes opera a modo suo, cioè applicando ad un modello strategico come la Classe E il meglio in termini di elettronica per la guida assistita e la connettività, continuando quindi nel processo di progressivo distacco della vettura dalla precedente classificazione (la grande station wagon così apprezzata anche… dagli impresari di pompe funebri!), per trasferirla in un contesto in cui contano le forme eleganti, la connotazione quasi da shooting brake, le ampie superfici vetrate.

Il grintoso frontale della vettura, impreziosito da elementi di derivazione off road
Il grintoso frontale della vettura, impreziosito da elementi di derivazione off road

Qualche concessione alla nuova dimensione dinamica deriva dalla presenza di elementi d’ispirazione off road, come la mascherina del radiatore a due lamelle in stile SUV o i rivestimenti neri dei passaruota sporgenti. Nulla di particolarmente estremo, anzi quasi discreto, come la rivelatoria indicazione della presenza della trazione 4matic che spunta sul retro della vettura.

Poi ci sono le protezioni inferiori e dei parafanghi, rinunciando a minigonne aerodinamiche pur in presenza di cerchi molto grandi, da 19" o 20" e con gommatura "/45" dai fianchi alti: soluzione, come detto, che favorisce la guida off-road.

Il nuovo modello eredita dalla Classe E Station-wagon le diverse soluzioni intelligenti per il vano di carico, come la posizione package di serie per i sedili posteriori (sempre abbattibili con frazionamento 40/20/40) che consente di portare gli schienali in una posizione più verticale di circa 10 gradi. In questo modo il volume di carico aumenta di 30 litri e tocca i 670 litri totali, senza rinunciare al comfort di una cinque posti.

All'interno della vettura si ritrova la consueta (alta) qualità Mercedes, dalla scelta dei materiali agli abbinamenti cromatici; ci piace il doppio schermo, che caratterizza in modo assolutamente moderno il design della plancia, mentre la presa di confidenza con i numerosi tasti e le tante funzioni disponibili non è proprio istantanea.

Sono due ed allineati gli schermi di supporto alla guida
Sono due ed allineati gli schermi di supporto alla guida

Anzi, è necessario un apprendistato concreto e non impaziente per governare con sicurezza e senza tentennamenti tutti i comandi.

Rispetto alla Classe E station wagon, la 4matic All-Terrain è più alta di 29 mm: 14 per il maggior rapporto altezza/larghezza degli pneumatici, mentre altri 15 mm derivano dalle sospensioni pneumatiche, nel livello di marcia normale più alto.

Le sospensioni pneumatiche consentono di regolare l'assetto della vettura su tre livelli, da 0 a +35 mm. A seconda del programma di marcia e della velocità, l'altezza libera dal suolo varia da 121 a 156 mm ed il livello massimo può essere impostato anche manualmente, tramite il tasto di livello sulla consolle centrale.

E’ presente di serie il Dymanic Select, che permette di scegliere tra cinque programmi di marcia per variare la caratteristica di motore, cambio, ESP e sterzo. Una particolarità specifica di questo modello è il programma di marcia All-Terrain, derivato dalla GLE, che offre una serie di impostazioni per la guida in fuoristrada. Selezionando il programma di marcia All-Terrain in combinazione con le sospensioni pneumatiche Air Body Control di serie, l'assetto della vettura si solleva di 20 mm fino ad una velocità massima di 35 km/h.

Le soglie d'intervento dell'ESP, come pure il controllo d'imbardata e la regolazione antislittamento (ASR) variano di conseguenza. Con il programma di marcia All-Terrain compaiono alcune indicazioni specifiche nel display della vettura, tra cui angolo di sterzata, livello del veicolo (posizione delle sospensioni pneumatiche), angolo di pendenza e d'inclinazione, posizione di acceleratore e freno, e una bussola.

La All-Terrain si presenta al lancio nella sola versione E 220 d 4matic, 143 kW/194 CV) con motore diesel da 1.950 cc a quattro cilindri, accreditato di una potenza di 194 CV (143 kW), silenzioso in marcia e molto efficiente a livello di consumi ed emissioni, visto che occorrono in media, 5,2 litri di gasolio per percorrere 100 km, con rilascio di 137 g/km di CO2.

Già è stata annunciata una prossima versione della All-Terrain mossa da un propulsore diesel a sei cilindri. A cambiare non sarà la trasmissione, sempre affidata al cambio automatico a nove marce 9G-Tronic.

Come va

Profanare l’elegante carrozzeria della Classe E con irriverenti schizzi di fango: un po’ come andar per boschi dopo una notte di pioggia indossando uno smoking; ma è proprio questo che Mercedes vuole con All-Terrain.

Eccola dunque impegnata sulla stessa pista dove di solito vengono provati i SUV della Stella, alle prese con buche, passaggi in forte pendenza laterale, partenze su ripide salite: ci pensano le sospensioni oleodinamiche a sollevare la vettura fino ad un margine di sicurezza, a patto di essere delicati con l’acceleratore e non superare i 35 km/h: oltre tale soglia, infatti, il sistema porta e al passaggio automatico alla modalità Comfort, con conseguente abbassamento della vettura.

Già, il comando di sollevamento: all’atto pratico rimanda ai sistemi delle “vecchie“ Citroen, quando era palpabile la variazione d’assetto della vettura, con il cofano che si alzava. In modalità All-Terrain, la E si esibisce in passaggi con sole tre ruote al suolo, apparentemente senza soffrire neppure in tale condizione estrema il fondo viscido e fangoso. E disattivando il controllo ESP, scarica i quasi 200 CV senza troppe reazioni scomposte: la ripartizione 45% anteriore e 55% posteriore permette controlli agevoli in controsterzo sui passaggi più impegnativi, con il retrotreno che accenna soltanto a scomporsi per poi rientrare nei ranghi.

Nel fuoristrada, Classe E rivela la sua natura All-Terrain: guida sicura e nessun traguardo vietato
Nel fuoristrada, Classe E rivela la sua natura All-Terrain: guida sicura e nessun traguardo vietato

Ma siamo convinti che in ben poche occasioni la Classe E All-terain verrà guidata in fuoristrada al limite, quanto piuttosto lo sarà in ambiti più easy ma comunque inusuali (come la rampa in sterrato per arrivare alla casa di campagna, magari con una spruzzata di neve ghiacciata) che dimostrerà tutto il suo potenziale.

Nell’ampia gamma Mercedes, la Classe E 4matic All-Terrain si inserisce in una posizione di vertice: si parte dall’allestimento Sport (in listino a 60.696 euro), comprensivo già di Dynamic Select, Mercedes Me, Intelligent Drive di base e ovviamente le sospensioni Air Body Control, passando per la Business Sport (62.770 euro) e la Premium (68.669 euro), approdando infine alla Premium Plus (75.710 euro) che comprende tutto quello che si può al momento desiderare su una vettura.

L’arrivo della Classe E 4matic All-Terrain dai concessionari è fissato per il prossimo 18 marzo.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento