Novità

Mercedes EQC, l'elettrica della Stella svelata a Stoccolma [Video]

-

Presentato a Stoccolma Mercedes EQC, SUV elettrico capostipite del brand 100% green della casa di Stoccarda

L'attesa è finita: Mercedes ha tolto i veli ad EQC, il primo modello del brand dedicato alle vetture elettriche della casa di Stoccarda. "La capostipite di una nuova generazione di Mercedes", così l'ha definita il CEO di Daimler, Dieter Zetsche. EQC è stata pensata con attenzione ad alcuni elementi: sicurezza, funzionalità, comfort e comodità. 

Per quanto riguarda l'estetica, EQC un design all'insegna del minimalismo, con meno fronzoli e linee meno squadrate. Sul frontale trova posto un pannello, che integra la calandra con i fari. Lo schema di colori - nero, argento e bianco con gli accenti blu del brand EQ - caratterizzerà anche le altre vetture del brand. EQC è lunga 4,76 metri, larga 1,88 e alta 1,62; il passo è di 2,87 metri. 

All'interno, spazio per dettagli in nuance oro rosa e per il sistema di infotainment MBUX, già visto sulle ultime nate di casa Mercedes. Degne di nota le prese d'aria con una forma che ricorda quella di una chiave.

Gli interni di Mercedes EQC
Gli interni di Mercedes EQC

Il powertrain della EQC comprende due motori elettrici, uno per assale, per una potenza complessiva di 300 kW, 408 CV. L'unità posta sull'assale anteriore è ottimizzata per l'efficienza a bassi e medi regimi; quella al posteriore, invece, per la performance. La coppia massima è di 765 Nm. La velocità massima autolimitata è di 180 km/h; l'autonomia dichiarata è di 450 km. La EQC copre lo scatto da 0 a 100 km/h in 5,1 secondi.

Un motore elettrico deve essere funzionale in ogni condizione; per questo la EQ C è stata testata in Spagna e in Lapponia. La EQC, dal consumo di potenza di 22 kWh/100 Km, è dotata di una batteria della capacità di 80 kWh. Grazie al nuovo sistema di ricarica firmato da Mercedes, con caricabatterie a corrente continua CSS, è possibile ricaricare dal 10 all'80% in 40 minuti.

Spazio anche per i sistemi di sicurezza, sia attiva che passiva: sulla EQC, ad esempio, la batteria è circondata da una protezione in grado di assorbire gli urti laterali. In caso di incidente, è assicurato il massimo isolamento dalla corrente. Cinque i programmi di guida, Comfort, Eco, Max Range, Sport e indivdual. È inoltre possiible selezionare il grado di recupero di energia in rilascio attraverso i pad posizionati dietro al volante.

La Mercedes EQC dovrebbe debuttare sul mercato a metà 2019,

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento