Nuova Subaru Forester e-BOXER MY22 | Prova su strada e fuoristrada [VIDEO]

La Subaru Forester e-BOXER riceve piccoli ritocchi con l'aggiornamento MY22. Look più accattivante, tanta tecnologia e buone doti in fuoristrada
24 gennaio 2022

La Subaru Forester, giunta alla quinta generazione, si aggiorna con il restyling 2022, che porta in dote ritocchi estetici nella parte frontale e aggiornamenti tecnologici negli interni. La motorizzazione rimane sempre ibrida (omologata mild-hybrid anche se si comporta da full-hybrid) e gestita da un 2.0L boxer a cilindri contrapposti ed un cambio a variazione continua che integra la componente elettrica. Nota di merito per la trazione integrale, davvero efficace e capace di divincolare l'auto dalle situazioni più difficili. Anche il prezzo è in linea con la filosofia Subaru, che conta un vantaggio quando confrontato a pari allestimento con i competitor, su una base clienti che sceglie generalmente di comprare le versioni top di gamma. Plauso anche alla garanzia totale, legata all'auto e non al proprietario, sulle componenti di ben 8 anni, a chilometraggio illimitato.

Inoltre, il primo modello della Casa delle Pleiadi equipaggiato con il sistema e-BOXER, si arricchisce con una versione speciale ideata per tutti gli amanti delle attività outdoor: la Forester 4DVENTURE. Questo allestimento, in prova, aggiunge al design rinnovato con il MY22 un look sportivo e dal carattere deciso, perfetta per l’avventura e per chi ama lo sport e le attività all’aperto, distinguendosi per una serie di dettagli che rendono unico il design sia interno che esterno. A farla da padrone sono gli inserti orange che risaltano sul nero del paraurti anteriore e posteriore, dei profili laterali e delle barre al tetto. Nero che domina la griglia frontale, contorna i fari fendinebbia e impreziosisce i cerchi in lega da 18”.

All’interno dell’abitacolo l’orange torna a risaltare sui profili delle bocchette di ventilazione e del cambio ed impreziosisce le cuciture di plancia, volante, portiere e sedili. Questi ultimi sono in tessuto idrorepellente e, insieme ai tappetini e alla vasca baule waterproof, permetteranno di vivere l'auto in contesti difficili senza troppi pensieri. La 4DVENTURE offre l’intera dotazione di serie della PREMIUM ad esclusione dei sedili in pelle, sostituiti dal nuovo rivestimento sportivo idrorepellente, della pedaliera in alluminio e dei sedili posteriori riscaldati.

Su tutta la gamma il design esterno è stato ripensato attraverso modifiche che hanno reso più sportivo e aggressivo, in particolare il design frontale trasmette maggiore solidità e robustezza grazie al rinnovato design dei gruppi ottici che lasciano più spazio alla griglia frontale, aumentata nelle dimensioni. Nella parte inferiore del paraurti spicca la rivisitazione dei nuovi fendinebbia, che per la versione 4DVENTURE risultano particolarmente sportivi grazie alla forma esagonale a LED. 


Ricchi poi i sistemi di supporto alla guida di casa Subaru, partendo dall’EyeSight, giunto al quarto aggiornamento tecnico, all'autonomous Emergency Steering: quando l’intervento del Pre-Colision Braking Assist non è sufficiente, l’Autonomous Emergency Steering utilizza la stereo camera e il radar posteriore per identificare le linee della carreggiata e valutare se c’è spazio sufficiente per evitare una possibile collisione. Se ci sono le condizioni di sicurezza, il sistema aiuta ad evitare la collisione attraverso una sterzata automatica di supporto. Non manca il cruise control adattivo con centraggio della corsia.


Con il model year 22 ll sistema X-MODE viene ulteriormente migliorato, grazie ad accorgimenti tecnici che permettono la sua ri-attivazione a basse andature dopo la disattivazione automatica sopra una certa soglia di velocità. Debutta poi l’e-Active Shift Control, funzione che si attiva mentre il veicolo è in modalità Sport: quando il guidatore – prima dell’inserimento in curva – affonda il pedale del freno, viene simulata una scalata di marcia con il duplice effetto di aumentare il freno motore in curva e favorire l’uscita con una pronta accelerazione grazie al regime motore già prossimo al regime di coppia massima.

Una scelta quasi necessaria visto l'utilizzo del cambio a variazione continua, unico neo dell'esperienza di guida; non tanto perchè non funzioni bene, bensì alla caratteristica metodologia di funzionamento che "stona" nei momenti di maggior carico motore, come guida "sportiva" e sorpassi. Fortunatamente, però, il cambio a variatore non mitiga le buonissime doti in fuoristrada di Forester.

Per tutti i dettagli e le sensazioni di guida, vi rimandiamo al video sul nostro canale YouTube.

Ultime da News

Da Moto.it

Caricamento commenti...

Hot now