novità

Rc auto connesse per spendere meno se si è più prudenti

-

Il premio al rinnovo è calcolato sulla base di algoritmi che valutano lo stile di guida pregresso del conducente

Rc auto connesse per spendere meno se si è più prudenti

Le compagnie assicuratrici premiano i prudenti con le Rc auto connesse. Il principio è quello secondo cui meno sei a rischio incidente, e meno paghi. Con la scatola nera che previene le frodi e monitora la vettura è possibile capire se il conducente rispetta il codice della strada. L’Ivass, assicura che questo sarà un trend in crescita nei prossimi anni.

Tecnicamente, il primo anno non ci saranno valutazioni. Il giudizio arriva il secondo anno sulla scorta della guida nei primi dodici mesi. Il premio al rinnovo è calcolato secondo algoritmi che valutano lo stile di guida del conducente. Ad esempio, la compagnia monitora di una serie di parametri che gli automobilisti devono rispettare, come la percentuale di chilometri percorsi a una velocità superiore a quella consentita, o la percentuale e l'intensità di accelerazioni e decelerazioni per ogni tipo di strada. Ancora, le curve affrontate in modo aggressivo o l’andatura rispetto a incroci, curve e strade rettilinee.

 

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento