24 Ore di Le Mans

Alpine Celebration concept: anticipa la futura sportiva a motore centrale

-

Renault ha scelto la cornice della 24 Ore di Le Mans per svelare l’affascinante Apline Celebration concept, prototipo che vuole celebrare il 60° anniversario del marchio francese, anticipando la sportiva di serie che arriverà il prossimo anno

Alpine Celebration concept: anticipa la futura sportiva a motore centrale

Dopo il clamoroso ritorno di Ford alla 24 Ore di Le Mans a partire dal 2016, continuano i colpi di scena nel weekend di gara sul Circuit De La Sarthe.

Un omaggio al passato, per un grande ritorno

Renault infatti ha scelto la cornice della gara di durata più dura del mondo per svelare l’affascinante Apline Celebration concept. Come suggerisce il nome questo prototipo vuole celebrare il 60° anniversario della Alpine, anticipando la sportiva di serie che arriverà il prossimo anno.

 

Il design della Alpine Celebration riprende esplicitamente lo stile della A110 Berlinetta, reinterpretandolo in chiave moderna. All’anteriore spicca la classica configurazione con doppi fari, mentre il tetto inclinato ricorda i modelli Alpine degli anni ’70.

Livrea inconfondibile

Si fanno notare anche i particolari cerchi in lega con pinze freno arancioni, mentre il posteriore sfoggia con orgoglio doppi terminali di scarico, un vistoso alettone e un bell’estrattore aerodinamico. La livrea sfoggia il classico schema blu e arancione, mentre lo schema meccanico mantiene l’impostazione a motore centrale con trazione posteriore.

 

l momento Renault mantiene la bocca cucita in merito al propulsore che spingerà la prossima Alpine, ma è facile supporre che potrebbe trattarsi di una versione aggiornata dell’attuale 1.6 turbo che spinge la Clio RS o del 2.0 turbo della Mégane RS.

 

La versione di serie potrebbe essere spinta anche da un cambio automatico a doppia frizione, in alternativa ad un classico manuale. Il peso di questa sportiva compatta dovrebbe aggirarsi intorno ai 1.100 kg, mentre il debutto potrebbe avvenire già al prossimo Salone di Ginevra in marzo. 

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento