Stellantis-Lg Energy, al via l’accordo per la fabbrica di batterie in America

Stellantis-Lg Energy, al via l’accordo per la fabbrica di batterie in America
  • di Automoto.it

La posa della prima pietra della struttura è prevista per il secondo trimestre del 2022

  • di Automoto.it
18 ottobre 2021

"È un'ulteriore dimostrazione del fatto che stiamo mettendo in atto la nostra inarrestabile tabella di marcia verso l'elettrificazione e stiamo dando seguito agli impegni presi in occasione dell'evento Ev Day di luglio", ha spiegato Carlos Tavares, amministratore delegato di Stellantis. "Con questa iniziativa abbiamo definito la prossima 'gigafactory' del portfolio Stellantis che ci aiuterà a raggiungere, come minimo, un totale di 260 gigawattora di capacità entro il 2030". "Creare una joint venture con Stellantis sarà un capitolo storico della nostra partnership di lunga data" ha rintuzzato Jong-hyun Kim, presidente e ceo di Lg Energy Solution. "Utilizzando le nostre competenze tecniche collettive e individuali e la capacità di produzione di massa, Lges si posizionerà come fornitore di soluzioni per batterie per i potenziali clienti della regione". La partnership tra le due aziende nell'ambito dei veicoli elettrificati risale al 2014, quando Lg Energy Solution (allora Lg Chem) venne selezionata da Stellantis (allora Fca) per fornire il sistema di batterie agli ioni di litio e i controlli per la Chrysler Pacifica Hybrid, il primo minivan elettrificato del settore.

Con queste premesse Stellantis e Lg Energy Solution creeranno una joint venture per la produzione di batterie agli ioni di litio in Nord America. Il nuovo impianto di batterie avrà una capacità di produzione annuale di 40 gigawattora; l'avvio è previsto per il primo trimestre 2024. La fabbrica contribuirà a raggiungere l'obiettivo di Stellantis di portare le vendite di veicoli elettrificati a oltre il 40% del totale negli Stati Uniti entro il 2030. Le batterie prodotte nell'impianto saranno fornite agli stabilimenti di assemblaggio Stellantis negli Stati Uniti, in Canada e in Messico per l'installazione sui veicoli elettrici di prossima generazione. La zona  nuovo in cui sorgerà l'impianto è attualmente in fase di analisi. La posa della prima pietra della struttura è prevista per il secondo trimestre del 2022. Stellantis prevede di investire oltre 30 miliardi di euro entro il 2025 nell'elettrificazione e nello sviluppo software e punta a mantenere il 30% di efficienza in più rispetto alla media del settore nel rapporto tra la spesa totale di R&S e in conto capitale rispetto ai ricavi.

Da Moto.it

Argomenti