mercato

Subaru si ferma anche in Giappone e USA

-

Il virus della Covid-19 stoppa la produzione della Casa giapponese

Subaru si ferma anche in Giappone e USA

Anche Subaru si ferma davanti all’emergenza Coronavirus: la Casa delle Pleiadi ha annunciato che sospenderà temporaneamente la produzione nei suoi impianti in Giappone e Stati Uniti «a causa di interruzioni della catena di approvvigionamento e al fine di adeguare il volume di produzione in risposta a un rapido declino della domanda in tutto il mondo a seguito della diffusione del Covid-19».

In Giappone si fermeranno dall’11 aprile all’1 maggio 2020 gli impianti di produzione autoveicoli di Gunma e Yajima, mentre per l’11 maggio 2020 è prevista la riapertura della produzione di motori e trasmissioni a Oizumi.

Negli USA è già chiuso dallo scorso 23 marzo lo stabilimento di Subaru USA nell’Indiana. La riapertura è per ora pianificata per il 20 aprile 2020.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Modelli top Subaru