ETCC - FIA F3 - French F4

WTCC 2017 Monza, Domenica: le gare di F3, ETCC e F4 francese [video]

-

Nel Tempio della Velocità belle gare di contorno, con riflettori sul giovane Norris, Schumi Jr e non solo

WTCC 2017 Monza, Domenica: le gare di F3, ETCC e F4 francese [video]

Dopo gli assaggi di sabato, anche domenica sono molto interessanti e combattute le gare di contorno al WTCC 2017, che infiammano il relativamente scarso pubblico in tribuna, grazie soprattutto ai giovanissimi delle monoposto. Giovani nomi altisonanti talvolta e auto come le TCR, che puntano a popolare il Turismo dei prossimi anni non bastano forse ad attrarre il grande pubblico, ma sono il piacere dei veri appassionati, accolti da un buon meteo e dall'ingresso gratuito, previa registrazione.

FIA F3

Bella gare, combattute, quelle della F3 europea oggi a Monza. In un antipasto del WTCC i giovani di belle speranze talvolta dal cognome pesante, si sono affrontati con il classico piglio di chi ha tanta ambizione ma fortunatamente anche testa. Già perché grandi scorrettezze o grossolani errori, oltre le media, non se ne sono visti. Pur se non mancano ruote fumanti, ammaccature e persino imprevedibili ribaltamenti. Ragazzi giovanissimi, talvolta timidi anche in conferenza stampa, che però hanno certamente una strada interessante da percorrere nel motorismo sportivo. Non tutti certo, ma tra quanti saliti sul podio nelle tre gare del weekend, state sicuri che qualcuno arriverà in alto: usano il profilo giusto anche nei modi e l’energia riservata al piede del gas.

Nella seconda gara di Campionato europeo FIA, lo svedese Joel Eriksson (Motopark) parte dalla pole e ottiene la seconda vittoria stagionale, ma deve difendersi fino all’ultima curva da uno scatenato Lando Norris (Carlin) che, attardato nei primi giri, riesce a rosicchiargli decimi su decimi segnando giri sempre più veloci. Si parte con lo svedese sicuro alla Prima variante e con Mick Schumacher (Prema Powerteam) che supera Norris che deve difendersi a sua volta da Callum Ilott (Prema Powerteam). Dopo 7 minuti Norris raggiunge Schumacher e lo supera alla prima di Lesmo. Dietro i primi tre, grande bagarre per il quarto posto fra il tedesco Maximilian Guenther (Prema Powerteam), il britannico Harrison Newey (Van Amersfoort Racing) e il connazionale Jake Dennis (Carlin). Esce di pista il brasiliano Pedro Piquet (Van Amersfoort Racing) che, partito in ultima posizione, stava guadagnando parecchie posizioni. Esce anche Dennis, dechappato, a causa di un contatto con Newey. Si mette in mostra Ferdinand Habsburg che, partito in terza fila ma poi scalato nelle retrovie, riesce a risalire e attacca Gunther per il quarto posto. Ultimi giri con Norris sempre più nei tubi di scappamento di Eriksson, ma lo svedese non sbaglia e taglia primo la linea di arrivo. Lo seguono l’inglese, Schumacher, al suo primo podio, Guenther, Habsburg e il cinese Guanyu Zhou (Prema Powerteam). Fra i rookie podio per Norris, Schumacher e l’indiano Jehan Daruvala (Carlin), vincitore di gara 1.

Qualcuno di questi caschi potrà arrivare in F1 prossimamente
Qualcuno di questi caschi potrà arrivare in F1 prossimamente

 

Anche in gara 3 Eriksson parte dalla pole ma si fa superare alla staccata della Prima variante, da Ilott e da Zhou. Lando Norris altrettanto non parte bene, ma poi, grazie ad una serie di giri veloci, si avvicina al cinese per contendergli la seconda posizione. La conquista dopo 8 minuti di gara superandolo alla prima di Lesmo. Mentre Norris va ora a caccia di Ilott, alle sue spalle si scatena una bagarre fra Eriksson, Guenther, Zhou (che nel frattempo perde due posizioni) e Ralf Aron (Hitech Grand Prix). Risalgono posizioni Habsburg e Piquet. Norris, come in gara 2, tenta un disperato inseguimento ma anche questa volta deve accontentarsi della seconda piazza dietro il connazionale Ilott. Niente male, comunque, il suo bilancio monzese: un primo e due secondi posti. Sul terzo gradino del podio Guenther, che precede Eriksson, Habsburg, Schumacher e Piquet. Fra i rookie podio identico a gara 2: Norris, Schumacher e Daruvala.

ETCC & F4

Le classifiche delle due gare, molto combattute, della FIA European Touring Car Cup sono state condizionate da numerose penalità comminate: in gara 1 vittoria ceca con Petr Fulin (Seat Leon del Krenek Motorsport), davanti agli svizzeri Christjohannes Schreiber e Peter Rikli con le Honda Civic del Rikli Motorsport. Posizioni invertite in gara 2: vittoria di Schreiber che si impone a Rikli e a Fulin.

La giornata si è chiusa con gara 3 del Campionato di Francia Formula 4. La vittoria è andata al francese Charles Milesi.

Video

 

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento