Suzuki Ignis Hybrid 4x4: è davvero unica? La prova in fuoristrada

-

Secondo Suzuki l'auto totale esiste. Si chiama Ignis 4x4 ed è una citycar ultra-compatta tuttofare. Perché è perfetta per muoversi in città, dove consuma poco ed è agilissima. Ma anche per avventurarsi un po' in off-road, a patto di non esagerare troppo. Per scoprire se mantiene davvero tutte le promesse l'abbiamo portata al limite, provandola in fuoristrada

Secondo Suzuki l'auto totale esiste. Si chiama Ignis Hybrid 4x4 ed è una citycar ultra-compatta tuttofare. Perché grazie al sistema microibrido è perfetta per muoversi in città. Ma permette anche di avventurarsi un po' in off-road, a patto di non esagerare, perché può essere dotata di una trazione integrale "on demand". Caratteristiche che, di fatto, la rendono unica nel panorama attuale del mercato. La concorrente diretta, infatti, è la Panda 4x4 che però, almeno per ora, non è dotata di un sistema mild-hybrid analogo a quello della micro jap.

Per scoprire se la piccola giapponese mantiene tutte le promesse, in ogni caso, abbiamo provato a portarla al limite, su un percorso interamente sterrato che ci ha accompagnato sulle Alpi Lepontine, a oltre 2.000 metri di quota, fino al confine con la Svizzera. Obiettivo? Toccare con mano le sue reali potenzialità, per decretare una volta per tutte se sia davvero così... speciale.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento