Ginevra 2014

Maserati Alfieri concept: anticipa una futura sportiva GT

-

La Casa del Tridente ha svelato la nuova Maserati Alfieri concept, affascinante prototipo che anticipa le sembianze di una sportiva con configurazione 2+2, prefigurando lo stile e il design delle prossime vetture della Casa di Modena

Maserati Alfieri concept: anticipa una futura sportiva GT

La Casa del Tridente ha svelato la nuova Maserati Alfieri concept, affascinante prototipo che anticipa le sembianze di una sportiva con configurazione 2+2, prefigurando lo stile e il design delle prossime vetture della Casa di Modena.

Celebra il fondatore Alfieri Maserati

Pensata come un esercizio stilistico volto a celebrare il centenario del marchio italiano, questa vettura riprende il nome di Alfieri Maserati (1887 - 1932), pilota automobilistico, quarto di sette fratelli, che fondò nel 1914 la “Società Anonmia Officine Alfieri Maserati”.


Realizzata sfruttando la base meccanica della Granturismo MC Stradale, la Alfieri concept mette in mostra il design firmato da Marco Tencone, che ha lavorato presso il Centro Stile Maserati di Torino sotto la supervisione di Lorenzi Ramaciotti.

Gli stilisti hanno dichiarato di essersi ispirati alla leggendaria Maserati A6 GCS-53, acronimo di “Alfieri 6 cilindri, Ghisa, Corsa, Sport”, disegnata da Pininfarina nel 1953.

La tradizione per le vetture GT

La Casa del Tridente con questo prototipo riprende in mano con forza la sua lunga tradizione nel campo delle future vetture Gran Turismo 2+2, maturata con modelli rimasti indimenticati come la 3500 GT del 1957, la 5000 GT del 1959 o la Indy del 1969.

maserati alfieri concept 4
La Maserati Alfieri concept celebra i 100 anni del Tridente

 

Per quanto riguardo lo stile la Alfieri, verniciata nella raffinata tinta “Steel Flair” non arriva a riproporre i particolari montati A invertiti della sua ispiratrice A6 GCS-53, ma li rievoca con un originale effetto ottico dato dalla vistosa linea di forza che ha origine nel cofano che va poi a perdersi nei profili superiori degli sportelli.

Anticipa le future Maserati

Il frontale di questa concept è realizzato in pieno stile Maserati, con la grande calandra bassa e il cofano allungato, mentre i gruppi ottici Led e bi-xeno dal design molto elaborato forniscono il tocco finale ad un’auto che fatto di tutto per apparire aggressiva, pur rimanendo incredibilmente elegante.

 

Molto raffinato anche il posteriore, con i gruppi ottici che prendono origine dai passaruota muscolosi e i doppi terminali di scarico che non lasciano dubbi sulle capacità prestazionali della vettura.

maserati alfieri concept 8
L'abitacolo è un mix di classicità e raffinatezza

 

La fiancata, sinuosa e dinamica, mette in mostra cerchi in lega da 20 pollici all’anteriore e da 21 pollici al posteriore con un design che, nelle intenzioni degli stilisti, vuole ricordare i raffinatissimi cerchi a raggi delle vetture anni ’50.

Abitacolo: classicità e raffinatezza

Saliti a bordo si entra in una dimensioni pervasa da sportività e raffinatezza. Un risultato reso possibile grazie a forme allo stesso tempo classiche e sofisticate. La plancia sospesa è un omaggio alla 5000GT, mentre il sistema multimediale sfrutta un moderno schermo centrale ad alta risoluzione TFT. 

 

Il quadro strumenti mette in mostra due strumenti circolari, separati da un display, che visualizzano velocità di marcia e regime di rotazione come se fossero visti al di sotto di una lente di ingradimento, con un effetto ottico davvero particolare.

maserati alfieri concept 6
Sotto al cofano si nasconde il V8 aspirato di origine Ferrari da 460 CV

 

Anche il pavimento rende omaggio alle vetture da corsa degli anni ’50 proponendo un rivestimento che ricorda l’acciaio ossidato, mentre i raffinati rivestimenti in pelle sono affidati alla maestria degli artigiani di Poltrona Frau.

V8 aspirato da 460 CV

Rispetto alla MC Stradale da cui deriva, la Alfieri concept ha un passo ridotto di ben 24 cm (2.700 mm), mentre le dimensioni esterne restano rilevanti con la lunghezza che tocca i 4.590 mm e la larghezza che arriva a quota 1.930.


Sotto al prominente cofano anteriore si nasconde il V8 aspirato da 4.7 litri di origine Ferrari in grado di produrre 460 CV a 7.000 giri/min e 620 Nm di coppia a 4.750 giri, abbinato al noto cambio elettro-attuato MC Shift a sei rapporti montato al posteriore insieme al differenziale con un tipico schema Transaxle.

 

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Modelli top Maserati