Formula 1

F1, a punti senza concludere nemmeno un giro del GP: è il paradosso di Verstappen a Silverstone

-

Max Verstappen è il primo pilota della storia della Formula 1 ad aver ottenuto dei punti senza aver concluso un giro la domenica

F1, a punti senza concludere nemmeno un giro del GP: è il paradosso di Verstappen a Silverstone

Il Gran Premio di Gran Bretagna 2021 di Max Verstappen si è praticamente concluso prima di cominciare. L'olandese della Red Bull ha percorso sole otto curve prima di sbattere violentemente contro le barriere alla Copse dopo l'incontro ravvicinato del tipo bellicoso con il suo rivale per il titolo, Lewis Hamilton, cui è stata comminata una penalità di dieci secondi per aver giocato un ruolo predominante nella collisione. Un episodio che ha fatto discutere moltissimo, e che ha messo in secondo piano un dato curioso. Verstappen è il primo pilota della storia della F1 ad avere ottenuto punti pur non avendo completato nemmeno un giro nella gara.

Il paradosso di Verstappen è una diretta conseguenza del format inedito sperimentato dalla F1 nel weekend di gara di Silverstone. La sprint qualifying di sabato pomeriggio, oltre a determinare la griglia di partenza del GP di domenica, ha portato all'assegnazione di punti ai primi tre classificati. Verstappen, avendo vinto la gara breve da 100 km, ha ottenuto tre lunghezze; il secondo classificato, Lewis Hamilton, due; e il terzo, Valtteri Bottas, uno. Il sistema di punteggio della sprint qualifying ha così permesso a Max di portarsi a casa qualche briciolina nonostante il ritiro. Poca cosa rispetto ai 25 punti incassati da Hamilton nella gara di domenica, naturalmente. 

Non è questa l'unica stranezza dovuta al nuovo format. Il poleman del Gran Premio non è stato, di fatto, il pilota più veloce sul giro secco. Venerdì Hamilton aveva siglato il miglior crono, ma nella sprint qualifying di sabato a vincere è stato Verstappen, che ha così ottenuto la partenza al palo. Lo splendido giro di Lewis, in soldoni, non è servito a nulla. Si tratta di una scelta controversa, che ha fatto storcere il naso anche a diversi piloti. Ed è probabile che Liberty Media corregga in corsa, lasciando il trascurabile titolo di Speed King al vincitore del sabato e fregiando del ruolo di poleman il più veloce nelle qualifiche. 

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento