GP Giappone 2019

F1, GP Giappone 2019, Bottas: «Mi sono divertito tanto»

-

Le dichiarazioni a caldo dei piloti a podio nel Gran Premio del Giappone 2019 di Formula 1

«Sono molto felice, partire dal terzo posto non è stato certo semplice, ma io non ho mollato. Tutto era possibile allo start, e io ho saputo cogliere l'opportunità arrrivata in partenza. Ho passato Seb, e poi, grazie ad un passo ottimo, ho controllato gara. Me la sono goduta, e mi sono divertito tanto»: è sicuramente raggiante sul podio il vincitore del Gran Premio del Giappone 2019 di Formula 1, Valtteri Bottas.

A domanda sulla strategia della Mercedes, che ha previsto due pit stop per ciascun pilota, Bottas risponde: «Non c’era grossa differenza tra una o due soste; in ogni caso, tutto è andato liscio, e ho spinto quanto volevo». Grande soddisfazione, poi, per la conquista dell'iride da parte di Mercedes: «Sono fiero del sesto titolo consecutivo, è un risultato impressionante. Sono fiero di tutti i membri del team, sia quelli qui presenti, che chi lavora in fabbrica». 

Secondo posto per il poleman, Sebastian Vettel, che si è complicato la gara al via: «Le luci sono rimaste accese per tanto tempo, e ho commesso un errore - racconta Vettel -. Avendo perso inerzia, la mia partenza è stata pessima. La gara è stata difficile, perché le Mercedes erano veloci, volavano alle fine primo stint. Sapevo che Lewis mi avrebbe raggiunto, e ho cercato di contenerlo dove poteva passarmi». Missione compiuta.

Seconda posizione per Vettel in Giappone
Seconda posizione per Vettel in Giappone

Al netto del suo errore in partenza, il successo sarebbe potuto arrivare? Vettel non ne è sicuro: «Non so se la vittoria fosse alla nostra portata anche con una buona partenza - spiega il quattro volte campione del mondo - alla fine non siamo riusciti a minacciare la Mercedes. Vista la mancanza di passo, forse il secondo posto rappresentava il miglior risultato possibile. La pole e questo risultato non sono male come bottino, comunque». 

Non so se la vittoria fosse alla nostra portata anche con una buona partenza

A completare il podio troviamo Lewis Hamilton, la cui caccia nei confronti di Vettel a fine gara si è rivelata vana. «Congratulazioni al team per il mondiale costruttori, questo è il traguardo più importante. Oggi dovevo raccogliere il massimo di punti possibile, ed è quello che ho fatto. La battaglia con Valtteri sarà aperta fino a fine anno». Con il mondiale costruttori ormai vinto, l'ultima sfida aperta è proprio quella tra Hamilton e Bottas, nella quale Hamilton gode di un grande vantaggio. 

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento