F1, GP Russia 2021, analisi qualifiche: Norris soffia la pole a Sainz, nuova magia di Russell

F1, GP Russia 2021, analisi qualifiche: Norris soffia la pole a Sainz, nuova magia di Russell
Pubblicità
  • di Massimiliano Amato
Lando Norris ha riportato in pole position la McLaren battendo l'ex compagno di squadra Carlos Sainz. MVP come a Spa George Russell precedendo Lewis Hamilton che non ha sfruttato l'assenza di Max Verstappen
  • di Massimiliano Amato
26 settembre 2021

Ancora una qualifica dalle mille emozioni in questa stagione a Sochi, dove Lando Norris negli ultimi secondi ha conquistato la prima pole position della carriera, rispondendo alla vittoria di Daniel Ricciardo a Monza.

L'inglese ha costretto Carlos Sainz ad accontentarsi di riportare la Ferrari in prima fila dopo due anni. Nuovo capolavoro di George Russell che ha tolto la terza posizione a Lewis Hamilton, il quale ha perso una grande occasione visto la partenza dall'ultima fila di Max Verstappen, commettendo due gravi errori. 

Daniel Ricciardo pur perdendo il duello con Norris fa una buona qualifica, mentre Fernando Alonso si aggiudica la sfida in casa Alpine con Esteban Ocon. Non hanno sfruttato la giornata negativa di Hamilton e l'assenza di Verstappen, Valtteri Bottas e Sergio Perez.

Partiamo con l'analisi delle qualifiche dal primo settore, dove Sainz nonostante non utilizzi la nuova power unit Ferrari, perde soltanto trentadue millesimi da Norris. Invece Russell sfrutta il motore Mercedes per fare il record nel T1, mentre Hamilton che con le slick non è riuscito a migliorarsi, con le intermedie aveva fatto un primo settore simile a quello di Ricciardo e Alonso su gomma rossa.

Norris inizia a sfruttare il vantaggio di essere sceso in pista dopo Sainz nella parte centrale, dove guadagna un decimo all'ex compagno di squadra.  Russell ipoteca la terza posizione, Ricciardo prende altri quattro decimi da Norris, Alonso anche nel T2 non ripete il buon giro che aveva fatto con le intermedie. 

Norris fa la differenza anche nel terzo settore anche sfruttando un errore di Sainz, per togliergli la pole position. Russell non ripete gli intermedi che aveva fatto nel T1 e T2 ma batte Hamilton. Ricciardo e Alonso pur non trovando il feeling con una pista ancora non totalmente asciutta, comunque conquistano la terza fila. 

Ultime da Formula 1

Pubblicità
Caricamento commenti...

Hot now