gp cina 2014

Formula 1 Amarcord: il gran premio di Cina compie 10 anni

-

Il Gran Premio di Cina compie 10 anni. Riviviamo gli episodi più belli dei GP di Shanghai. Dal 2004 a oggi passando per le grandi imprese di Schumacher alla prima vittoria di Rosberg con la Mercedes | Francesco Tassi

Formula 1 Amarcord: il gran premio di Cina compie 10 anni

Il Gran Premio di Cina compie 10 anni. Il progetto del tracciato di Shanghai è ovviamente da attribuire a Hermann Tilke, il suo terzo in ordine cronologico: se si esclude il gp d'Australia sembra il calendario 2014 di Formula 1.

Pillole di storia

Il 26 settembre 2004 va in scena la prima edizione. E' l'anno del settimo e ultimo mondiale di Schumacher. Eppure il tedesco fatica su questo tracciato e si qualifica ultimo mentre il suo compagno di squadra vive IL momento di gloria con pole e vittoria.

Doveroso ammettere però che in quella gara il tedesco somma una serie di contrattempi a lui insoliti (incidente e foratura)....periodo Mercedes ovviamente escluso! Quasi nostalgico però quell'ordine di arrivo: il rientrante Villeneuve su Renault solo undicesimo, ma davanti proprio a Schumi, 7 anni dopo l'epica stagione che consacrò il canadese.

 

GP Cina 2004: gli highlights

Un forte segnale al mercato

Sul podio con Barrichello sale Luca Cordero di Montezemolo, fortissimo segnale di interessamento della Ferrari al mercato cinese. Nel 2005 prosegue il pessimo rapporto di Schumacher con questo tracciato: addidittura si scontra nel giro di formazione con la Minardi di Albers!

Quel giorno in cui Schumacher insegnò a tutti a guidare

La gara celebra il classico eroe per un giorno, ovvero il carneade austriaco Klien che arriva quinto con la Red Bull. Per la Storia bisogna attendere la terza edizione: 2006, ovvero 91esima e ultima vittoria di Schumacher. Eroico e commovente.


Parte sesto in una gara mista pioggia-asciutto e rifila una lezione di guida a tutti, soprattutto al rivale per il mondiale Alonso. Molti attribuiscono a Mika Hakkinen il sorpasso più bello degli ultimi venti anni (Spa 2000) ma pregasi rivedere quello messo in scena dal ferrarista a Fisichella.

 

L'ultima vittoria di Michael Schumacher nel GP di Cina del 2006



L'edizione 2007 potrebbe coronare il successo al debutto di Lewis Hamilton su Mclaren ma proprio quel giorno l'inglese commette il primo (e fatale) errore della sua carriera: al 31esimo giro si pianta nella ghiaia rientrando ai box.

Il mondiale si riapre

Una scena quasi comica, Raikkonen su Ferrari vince, riapre il mondiale e ringrazia. Nel 2010 il neoferrarista Alonso supera il compagno Massa all'ingresso box, episodio per certi aspetti ancora più grave del sorpasso pilotato in Germania.

Il 2012 celebra la prima vittoria di Nico Rosberg su Mercedes mentre il compagno Schumacher è costretto al ritiro per un erroraccio ai box della scuderia. Se quel giorno Michael avesse vinto, forse il destino avrebbe preso tutta un'altra piega.

 

La prima vittoria di Nico Rosberg con la mercedes nel GP di Cina del 2012



La proprietà commutativa sale al potere in occasione dell'edizione 2013: il podio ripropone - in ordine sparso - quello finale del mondiale 2007, ma i 3 drivers hanno cambiato le rispettive scuderie. Vince Alonso su Ferrari davanti a Raikkonen su Lotus e Hamilton su Mercedes. Statistiche sparse: 2 vittorie ciascuno per Hamilton (2008 e 2011) e Alonso (2005 e 2013), record di podi per lo stesso inglese e Raikkonen (5).

 

Francesco Tassi

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento