Formula 1: Nicholas Latifi lascia la Williams a fine anno. Ecco chi potrebbe sostituirlo

Formula 1: Nicholas Latifi lascia la Williams a fine anno. Ecco chi potrebbe sostituirlo
Pubblicità
Nicholas Latifi si separerà dalla Williams al termine della stagione in corso. Ecco chi potrebbe sostituirlo
23 settembre 2022

Le strade di Nicholas Latifi e della Williams si separeranno al termine della stagione 2022 di Formula 1: lo ha annunciato ufficialmente il team di Grove attraverso una nota diffusa alla stampa. Latifi, 27 anni, ha debuttato in Williams a inizio 2020. Nei 55 GP disputati, ha colto 7 punti. Un bottino non esaltante, pur con l'attenuante della scarsa competitività della scuderia negli ultimi anni. "Ci tengo a ringraziare sia chi lavora in fabbrica che chi lo fa in pista per gli ultimi tre anni - ha dichiarato Latifi -. Il mio esordio in F1 fu posticipato per via della pandemia, ma alla fine debuttai in Austria. Anche se non abbiamo raggiunto i risultati che avremmo sperato, è stato un percorso fantastico. Ottenere i primi punti in Ungheria lo scorso anno è un momento che non scorderò mai. E affronterò il nuovo capitolo della mia carrriera con ricordi speciali di questa scuderia dedita al proprio lavoro. So che nessuno di noi smetterà di impegnarsi al massimo fino al termine della stagione". 

"A nome dell'intero team, voglio ringraziare moltissimo Nicholas per i suoi tre anni di duro lavoro con la Williams - ha dichiarato il team principal, Jost Capito -. È un grande uomo squadra, con una disposizione fantastica nei confronti dei colleghi e del suo compito. Ed è molto apprezzato e rispettato nell'ambiente. Il nostro tempo insieme sta giungendo al termine, ma so che ce la metterà tutta per massimizzare quello che possiamo fare insieme per il resto della stagione. Gli auguriamo il meglio per il suo futuro, sia nell'abitacolo che fuori". L'avvenire di Latifi, con tutta probabilità, sarà fuori dalla F1. E la gara che ne ha definitivamente sancito le mancanze, il GP di Monza, ha invece lanciato uno dei suoi potenziali sostituti. 

Tra i nomi che potrebbero affiancare Alex Albon - il cui rinnovo pluriennale è stato annunciato di recente - c'è Nyck De Vries, protagonista di un debutto da sogno. Ma proprio la prestazione di Monza lo ha reso molto appetibile anche ad altri team. L'Alpine, che, stando ai ben informati, lo avrebbe coinvolto in un test all'Hungaroring. E l'Alpha Tauri, alla ricerca di un potenziale sostituto per svincolare Pierre Gasly verso il team di Enstone. Se De Vries dovesse trovare una collocazione differente, la Williams potrebbe attingere dal suo vivaio. Lo statunitense Logan Sargeant potrebbe essere la soluzione ideale, a patto che ottenga la superlicenza. Compito tutt'altro che impossibile, vedendo la sua posizione nella classifica di Formula 2. Se Sargeant non dovesse farcela, potrebbe spuntare l'ipotesi Jack Doohan. Il figlio d'arte potrebbe essere piazzato in Williams dall'Alpine, che l'ha scelto per il suo vivaio, per fare esperienza, concretizzando quelli che erano i piani per Oscar Piastri, finito in McLaren. Il mercato, insomma, è ancora vivace. E l'addio di Latifi è solo una tessera di un mosaico ben più ampio. 

Pubblicità
Caricamento commenti...

Hot now