ambiente e trasporti

1 agosto 2018: è Overshoot Day

-

Oggi il pianeta, sempre più vorace, ha sfruttato tutte le risorse in natura disponibili per l’anno in corso. Ottimizzare i trasporti sposterebbe in avanti di 12 giorni

Un termine noto agli ambientalisti, che fa riflettere tutti: Overshoot Day. Ricorre oggi, 1 agosto e vuole dire che il pianeta, soprattutto l’uomo, sfrutta prima di fine anno le risorse disponibili per l’anno intero, andando a credito per il periodo rimanente. Il conteggio vede un costante peggioramento, dagli anni Settanta a oggi, nel senso di accorciamento della data. A inizio secolo, l'Overshoot Day era a fine settembre, ora siamo quasi a luglio.

Nel gigante e non certo facile calcolo, sono inclusi beni che la Terra è in natura capace di dare, come frutta, verdura, carne, pesce, acqua e legno. Per come messi oggi, in teoria, stare alla pari vorrebbe dire sfruttare non una ma 1,7 Terre. Ogni nazione ha un peso diverso e ovviamente l’Italia è tra quelle con “assorbimento” maggiore. I Paesi piccoli con poche persone sono spesso i peggiori, secondo quanto spiegato dall’ente Global Footprint Network. Qatar e Lussemburgo pecore nere, al contrario dei più sostenibili, Giamaica e Vietnam.

Trasporti

Gli argomenti che tocca l’overshoot day sono molti, ma i punti focali per gestire l’equilibrio delle risorse sono il cibo, le città, la popolazione e ovviamente energia. Sulla prima e l’ultima si inserisce anche il settore dei trasporti, che ha un certo peso, nel possibile miglioramento.

Soprattutto le città, le grandi città e i loro dintorni, sono il focus per auto e veicoli in genere. Secondo una stima, almeno il 70% della popolazione mondiale vivrà nelle aree urbane entro il 2050. Per mantenere al meglio il capitale della natura, anche gli spostamenti sono chiamati in causa, soprattutto potenziando e migliorando il trasporto pubblico “sostenibile” ovunque. Tra le proposte, quella della pianificazione e condivisione di uso dei veicoli, di ogni tipo. Attualmente, dichiara l’organizzazione , circa il 14% della Carbon footprint (impronta dei gas serra) deriva dai trasporti persone. Secondo l’ipotesi di una possibile riduzione del 50% della guida, con utilizzo di trasporto pubblico, bici o banalmente a piedi, l’overshoot day si sposterebbe di ben 12 giorni.

  • HRC MrPink, Milano (MI)

    Sicuro che ci sarà una riduzione, se poi si pensa che le auto da qui al 2050 da 1 miliardo raddoppieranno a 2 miliardi...
Inserisci il tuo commento