anteprime

Alfa, cambio di programma: da Brennero a Milano per il nome del nuovo SUV

-

Rumors indicano che sarà questo il nome del nuovo B-SUV

Il prossimo SUV col marchio Alfa Romeo potrebbe chiamarsi non più Alfa Romeo Brennero ma Alfa Romeo Milano.

E’ quanto sostengono alcune voci di corridoio che circolano con insistenza in queste ore, secondo le quali ai piani alti della Casa del Biscione starebbero pensando ad un nome più in linea con il carattere urbano del nuovo crossover di segmento B che doveva essere presentato a inizio 2022 ma che probabilmente sarà posticipato al 2023 per via dei ritardi accumulati a causa dell’emergenza Covid.

Sarà dunque interrotta la striscia inaugurata dalla Stelvio e proseguita con la Tonale dei nomi ispirati dai passi montani.

Milano è un nome che doveva essere impiegato anche per la Giulietta, ma è anche quello che fu adottato negli anni ‘80 per la versione nordamericana dell’Alfa 75.

Se si chiamerà Brennero oppure Milano, poco importa sul piano tecnico: la piattaforma rimarrà la CMP di provenienza PSA. A quanto pare sarà proprio il SUV compatto del Biscione il primo modello che scaturirà dall’alleanza italo-francese.

  • Tornante 6, Vicenza (VI)

    Meno male! È vero che il nome non fa la sostanza, ma certi nomi hanno destino sfortunato, meglio evitarli. A me il Brennero evoca brutto tempo, catene, colonne di autotreni fermi, doganieri austriaci cavillosi e odiosi ("scrivere Brenner, nein Brennero, nein, rifaren karta!). Per non parlare del Tonale e dei suoi orrendi palazzoni in cemento...aprite una cartina geografica e trovate qualcosa di meglio va là...
Inserisci il tuo commento
Modelli top Alfa Romeo