curiosità

Alfa Romeo Tonale, Bugatti e le moto: la passione per i passi montani colpisce ancora

-

La Casa del Biscione impiega per i suoi nuovi SUV nomi di passi montani. Non è una novità: in passato lo ha fatto anche Bugatti, ma anche Moto Guzzi e Bianchi

Dopo la Stelvio, la Tonale: è ormai appurato che per Alfa Romeo la politica di “naming” per le proprie vetture del segmento SUV si ispira ai passi alpini, habitat ideale per un SUV, specialmente se sportivo.

Un passo di montagna è infatti il luogo perfetto per chi ama la guida impegnata. Il SUV, in più rispetto ad una vettura sportiva, permette di affrontarlo con maggiore disinvoltura specialmente nella stagione fredda con fondi a bassa aderenza e poco regolari come sono di sovente, ma anche di poter divagare fuori dal nastro d'asfalto. E proprio questo il nome di un'auto deve fare: evocare il luogo adatto a godersi tutte le qualità che il costruttore propone. 

Alfa Romeo ha in comune con Bugatti l'ammirazione per gli scenari montani ed in particolare per i passi d'alta quota: si chiamava “Stelvio” anche una versione della Bugatti Tipo 57 degli anni '30, che fu declinata per di più nelle versioni Ventoux e Galibier, altre cime, nome riproposto nel 2009 per la bellissima concept Galibier 16C rimasta però un progetto nel cassetto. 

La Bugatti Tipo 57 Stelvio
La Bugatti Tipo 57 Stelvio

Denominazioni montane sono state spesso utilizzate anche dai costruttori di moto: l'esempio più recente è per l'appunto “Stelvio”, utilizzato anche dalla Casa di Mandello del Lario per la maxi on-off Moto Guzzi Stelvio 1200, mentre per ritrovare una Tonale bisogna andare indietro fino agli anni '50, quando la Bianchi proponeva la 175 Tonale. Guzzi ha anche utilizzato un più generico Quota per la maxienduro poi sostituita per l'appunto dalla Stelvio. Moto Morini invce propone da un bel po' di anni la Granpasso, un nome senza specifici riferimenti ma di chiara ispirazione montanara, mentre la toscana Beta ha ormai un modello classico nella Alp, divertente e facile endurina con i geni da trial.

La Bianchi 175 Tonale del 1954
La Bianchi 175 Tonale del 1954

Se più indizi fanno una prova, diventa allora piuttosto facile immaginare quale sarà il nome del prossimo B-SUV Alfa Romeo che dovrebbe prendere il posto della Mito (a proposito, come la Cagiva Mito). Basta dare un'occhiata ad una cartina geografica e scorrere il dito sui confini del Nord Italia: Rombo e Furia, altri due passi, potrebbero essere quelli giusti.

  • carlo.caroni, Albavilla (CO)

    veramente Breva non e' un monte ma un vento che soffia da nord sul lago di Como.
  • Andre28k

    Per non parlare del possibile D-SUV Brennero😍
Inserisci il tuo commento
Altri su Alfa Romeo Stelvio
Modelli top Alfa Romeo
Maggiori info
Alfa Romeo
  • Alfa Romeo Automobiles S.p.A. Corso Giovani Agnelli, 200
    10135 Torino (TO) - Italia
    800 253 200   http://www.alfaromeo.it