novità

Aston Martin ufficializza la potenza per la Valkyrie

-

Man mano che emergono dati del genere sembra sempre più chiaro come la Valkyrie sarà una pietra miliare dell'automotive

Aston Martin ufficializza la potenza per la Valkyrie

Aston Martin ha dichiarato i numeri finali relativi a potenza e coppia della hypercar che tra non molto farà il suo debutto sulle strade. Il costruttore inglese aveva promesso una potenza di più di 1000 CV, ma la prima cosa che fa schizzare gli occhi fuori dalle orbite è leggere che i primi 1000 CV sono stati spremuti esclusivamente dal V12 da 6,5 L. Il resto lo fa il powertrain elettrico di Rimac, che aggiunge altri 185 CV. La somma è facile stavolta, 1185 CV che arrivano a 10.500 giri con il limitatore pronto a prendervi a schiaffi a 11.100 giri. Al resto pensano i 900 Nm di coppia a 6000 giri

 

A questo punto tali numeri per voi potrebbero anche essere irrilevanti o diventare i più incredibili da quando McLaren annunciò che avrebbe rivestito l'interno del cofano posteriore in oro. A qualunque livello è davvero difficile non ammirare tali dati, considerando anche i 154 CV/L in un motore aspirato che rispetta gli ultimi standard in materia di emissioni. Riguardo a questo argomento, andate a chiedere ai ragazzi di Mercedes quanto sia difficile legalizzare un motore da corsa per un'auto da strada. Ben fatto Cosworth! 

 

Quanto potrebbe essere veloce? Partiamo dal presupposto che ogni cavallo andrà a muovere soltanto un chilogrammo della massa della Valkyrie e se consideriamo che la F8 Tributo presentata ieri, con un rapporto doppio in questo senso, con i suoi 720 CV riesce a scattare da 0 a 200 in poco più di 7 secondi, non c'è motivo per credere che l'Aston non riesce ad abbassare tale performance di almeno un paio di secondi. Soltanto 99 ne saranno prodotte e se vi è già venuta voglia di accedere al configuratore vi ricordiamo che il prezzo è oltre i 2.5 milioni di euro.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento