Spy

Aston Martin DBS Superleggera, le foto spia

-

Tempo di test su strada per la Aston Martin DBS Superleggera, l'erede della Vanquish. Arriverà entro fine 2018

L'erede della Vanquish, la Aston Martin DBS Superleggera, dovrebbe essere presentata entro la fine di quest'anno. In attesa del suo debutto ufficiale, la nuova nata della casa di Gaydon è impegnata nei test su strada.

Come si evince dalle immagini dei nostri fotografi, la DBS Superleggera manterrà il family feeling della DB11, ma con un'estetica decisamente più aggressiva, degna di una supercar. Grande attenzione, poi, sarà dedicata all'aerodinamica della DBS Superleggera, con splitter anteriore, diffusore posteriore e ala anteriore attiva. 

La Aston Martin DBS Superleggera vanterà una versione aggiornata del V12 TwinTurbo di 5,2 litri della DB11, di derivazione Mercedes-AMG; la vettura sarà in grado di sviluppare 700 CV di potenza. 

La denominazione DBS fu usata per la prima volta nel 1967, per la grand tourer apparsa nel film di James Bond, Agente 007 - Al servizio segreto di Sua Maestà; fu poi recuperata nel 2007 per l'allora top di gamma della casa di Gaydo

Superleggera, invece, è un omaggio all'officina milanese Touring Superleggera. Per la DBS Superleggera, Aston Martin promette il massimo livello in termini di prestazioni, cura artigianale dei dettagli e design, omaggiando al contempo la leggerezza delle vetture nate dall'azienda italiana.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento