one off

Aston Martin Victor | La ONE OFF da 836 CV in onore di Victor Gauntlett

-

Un po' One-77 un po' Vulcan la nuova one off messa a punto dal reparto Q di Aston Martin è un tributo ad uno degli storici presidenti del brand inglese. Manuale, potente ed aggressiva si ispira agli anni 70 del brand

Non c'è che dire: in questo periodo Aston Martin è una delle aziende più attive sul mercato dell'auto. Non solo perché ha praticamente rinnovato tutta la gamma ed ha introdotto il nuovo SUV DBX - che dovrebbe risollevare i bilanci dell'azienda recentemente acquistata da Stroll - ma anche perché attraverso attività più o meno collegate il brand automobilistico preferito da 007 sta conoscendo una popolarità anche in ambiti da cui era molto lontana: parliamo delle hypercar come la Valhalla o la Valkyrie ma anche di prodotti esclusivi come il restmod Vanquish Callum o la nuovissima Victor.

Mostrata per la prima volta al Concorso di Eleganza di Hampton Court Palace la Victor è stata confezionata in esemplare unico dal reparto Q della Casa britannica: il team di specialisti si occupa della realizzazione di one-off come quella ispirata V8 Vantage ed alla DBS RHAM/1 che nel 1970 ed a fine anni 70 presero vita sotto la presidenza di Victor Gauntlett.

Una storia a dir poco romantica che trae origine dalla hypercar One-77 ed in parte dalla Vulcan...con un V12 da 7.3 litri aspirato realizzato dalla Cosworth con 836 CV e 821 Nm di coppia massima. Trazione posteriore, manuale a sei marce, la vettura ha alcuni richiami stilistici anche con la Valkyrie ed è la aston martin manuale più potente mai prodotta dalla casa inglese.

Un vero pezzo d'arte di cui non si conosce il prezzo ma che si può pensare essere stato realizzato su commissione. 

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Modelli top Aston Martin