normative

Austria: obbligatorio creare una corsia di soccorso in caso di coda

-

In Austria sta per entrare in vigore una nuova norma valevole per tutti gli automobilisti, che prevede l’obbligo di creare una corsia di soccorso in caso di coda, in modo tale che i soccorsi possano raggiungere nel minor tempo possibile il luogo dell’incidente

Austria: obbligatorio creare una corsia di soccorso in caso di coda

Dal prossimo 10 gennaio in Austria entreranno in vigore le nuove norme relative alla circolazione dei mezzi di soccorso (vigili del fuoco, ambulanze, veicoli di servizio), sulle autostrade e le strade a scorrimento veloce in situazioni di emergenza.

A partire da quella data su tutto il territorio austriaco sarà obbligatorio per tutti i guidatori (stranieri compresi) la formazione di quella che la normativa definisce “corsia di soccorso”, ovvero un passaggio destinato esclusivamente ai mezzi impiegati per le emergenze.

Nel caso in cui il traffico dovesse precedere a rilento o si dovesse formare una coda vera e propria, tutti gli automobilisti sono obbligati a formare una corsia di soccorso, prima ancora che il traffico si fermi e prima ancora che si avvicini un veicolo di emergenza.

Al contrario di ciò che accade spesso in Italia in questa situazione, i guidatori che viaggiano sulla corsia centrale dovranno accostarsi il più possibile a destra, occupando anche la corsia di emergenza, mentre quelli che si trovano sulla corsia di sorpasso dovranno stringersi il più possibile verso sinistra, contro lo spartitraffico.


La finalità è di lasciare una corsia completamente libera al centro della carreggiata, in modo che le squadre di soccorso possano muoversi con agevolezza e con celerità. Se i vigili del fuoco e le ambulanze possono raggiunge il luogo dell'incidente in un tempo inferiore ai quattro minuti le possibilità di sopravvivenza delle vittime aumentano fino al 40%.

La normativa precisa che è necessario formare una corsia di soccorso solo se la causa del rallentamento del traffico è rappresentata da un incidente, e che occorre iniziare a creare il passaggio centrale anche se il guidatore che precede non si è ancora spostato.

In Austria infine, i guidatori che usano la corsia di soccorso senza averne diritto o bloccano un veicolo di emergenza sono puniti con una sanzione molto dura, che prevede multe fino 2.180 Euro.

  • il-mec, Ornago (MB)

    mah...

    la corsia di emergenza a cosa serve allora?
    e nelle ns strade a 2 corsie dove se uno si sposta a dx finisce in un fosso?
    mi sembra un idea diciamo così "strana"
  • Milito01, Qualiano (NA)

    Non si capisce....

    Dai ricordi della scuola guida, la corsia di emergenza in Italia è destinata solo ed esclusivamente ai mezzi di soccorso e può essere impegnata solo in caso di traffico per imboccare uno svincolo che si trovi a meno di 500m... In italia quindi la norma già c'è, parla chiaro e ci sono le apposite corsie di emergenza, ma mi chiedo : solo ora in Austria si sono accorti di trovare un sistema per far pervenire i soccorsi in tempo ? ... Dall'articolo non si capisce se in Austria, pur avendo già le corsie d'emergenza, gli automobilisti devono creare un'ulteriore corsia centrale per i soccorsi. Che poi mi pare ovvio visto che alla scuola guida mi hanno insegnato che bisogna sempre e comunque, lasciar passare un mezzo di soccorso
Inserisci il tuo commento