Autobrennero: l'Austria blocca i TIR Italiani e viola le leggi

Autobrennero: l'Austria blocca i TIR Italiani e viola le leggi
Pubblicità
La Commissione europea ha attestato la violazione da parte dell'Austria delle norme sulla libera circolazione delle merci al Brennero
15 maggio 2024

L'Austria limita la libera circolazione delle merci al Brennero: così la Commissione europea si è espressa in merito alla denuncia presentata dall'Italia per le misure restrittive applicate al transito stradale dei veicoli pesanti sull'asse in questione. Le misure di divieto della circolazione imposte dall'Austria sono quattro, e riguardano la circolazione notturna, settoriale su alcune merci, invernale e di “dosaggio” dei veicoli pesanti che entrano in autostrada. Il presidente della Confederazione Generale Italiana dei Trasporti e della Logistica, Carlo De Ruvo, ha commentato così la notizia: “Finalmente si apre l’opportunità di poter ricorrere alla Corte di Giustizia per ottenere la rimozione dei divieti al transito stradale del Brennero, che tanti danni hanno prodotto al sistema economico dell’Italia e ai nostri operatori del trasporto e della logistica”.

Non è stato un iter semplice, visto che la Commissione per quasi un decennio si era limitata a invitare Italia e Austria a lavorare a misure condivise per gestire la situazione. Il parere della Commissione ha accertato la violazione da parte di Vienna delle norme che impongono il divieto di restrizioni quantitative alle importazioni ed esportazioni intra-UE e ha inoltre dichiarato i provvedimenti adottati dall’Austria ingiustificati e incoerenti, anche rispetto agli obiettivi ambientali e di tutela della sicurezza stradale sistematicamente e strumentalmente evocati. Italia e Austria possono comunque trovare una soluzione condivisa al problema, ma ora l'Italia ha la possibilità di rivolgersi alla Corte di Giustizia senza intermediazioni. 

Argomenti

Pubblicità