servizi digitali per auto

Digitalizzazione: punti patente persi notificati sul telefonino e libretto aggiornato senza "adesivi"

-

Con le nuove semplificazioni e la digitalizzazione la App o la e-mail avvisano chi perde punti patente dal telefonino. Il cambio residenza non obbliga a mettere adesivi sul libretto

Digitalizzazione: punti patente persi notificati sul telefonino e libretto aggiornato senza adesivi

Brutta sensazione la raccomandata con multa e decurtazione punti patente da accettare e aprire. Scoprendo dopo aver firmato di quanti euro è la sanzione e di quanti punti cala la patente guida. Ora cambia il metodo, cambiano gli strumenti e alcune regole, ma resterà solo alleggerita, non eliminata la sensazione, almeno pare.

Se infatti varia il punteggio di una patente, indipendentemente dal tipo di motivazione, l’Anagrafe nazionale può inviare una e-mail avvisando del cambiamento. Chi ha in uso la App iPatente, vede direttamente comparire la notifica sullo smartphone. Sono i frutti del Decreto Semplificazioni. Non si parla in questo caso di multe specifiche ma di comunicazione informativa, utile e secondo i casi più o meno gradita. Il servizio di notifica è per chi si registra sul Portale dell’Automobilista del ministero. Si può anche ottenere, in formato documento elettronico, il saldo del punteggio patente personale. Vedendo così anche la cronologia dei “movimenti”ovvero le decurtazioni e i recuperi.

Curiosi di sapere una misura, del volume notifiche? Staremo a vedere, ma per certo a oggi, in Italia, pare siano attive ben oltre 39 milioni di patenti. Tanto più gli automobilisti si registreranno o scaricheranno la App, tanto più pioveranno notifiche in caso di sanzione del CdS che preveda decurtazione punti, ricordando di stare attenti alle regole.

Basta adesivi su libretto

Sempre in seguito all’avvento del digitale negli archivi nazionali e la semplificazione, cambia anche l'aggiornamento della carta di circolazione per le variazioni di residenza. Basta obbligo del nuovo adesivo da applicare su libretto. Chi cambia residenza, da intestatario di vettura, ha obbligo di richiedere unicamente l’aggiornamento dei dati contenuti nell’Archivio Nazionale Veicoli (ANV). Il sistema si aggiorna a livello digitale e non sono richiesti nuovi attestati o adesivo da allegare alla carta di circolazione.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento