eventi

Festa dell'Automobilista, In pista a Monza si riaccende la passione (e arrivano i biglietti per il GP F1!)

-

Buona la prima per l’evento monzese che raduna gli appassionati nel giorno di San Cristoforo. Trattori Coldiretti, Forze dell’ordine, ACI, club e associazioni insieme con la benedizione dell’Arcivescovo di Milano. In sala stampa spuntano i primi biglietti del GP Italia F1 2021!

Fino a poco tempo addietro manco sapevamo cosa fosse, una “Festa dell’automobilista” in autodromo a Monza. Oggi che si è conclusa la prima edizione, possiamo solo sperare che ce ne siano una seconda e poi altre, in costante evoluzione.

Per l’organizzazione e per i tempi di pandemia che viviamo, un primo discreto successo. Di pubblico anche, che qui nel Tempio della Velocità è mancato per tanto, troppo tempo nonostante sia tutto fruibile all’aria aperta.

In occasione del giorno del Patrono degli automobilisti, San Cristoforo, il circuito monzese ha aperto non solo le porte, ma soprattutto i cancelli della pista, per track day. Noi stessi ci siamo dilettati non poco, a bordo di una fiammante Mazda MX-5 2.0 Sport MY2021 di cui leggerete il commento in sezione Prove. Poi spazio ai vari gruppi, dei soci Automobile Club (Milano, Brescia, Varese) ma anche di singoli privati. Tutti hanno potuto correre in pista con proprie vetture in turni da 25 minuti.

Parata

In pausa pranzo, preceduti dalla statua lignea di San Cristoforo, hanno sfilato in parata una serie di veicoli non comuni da vedere, insieme e su una pista. Decine e decine di grandi mezzi agricoli della Coldiretti, le auto di servizio delle Forze dell’Ordine, della Protezione Civile e della Croce Rossa Italiana. In coda anche tutte le vetture del pubblico e le moto del Moto Club Monza. Per tutti, la benedizione dell’Arcivescovo di Milano Mons. Mario Delpini che è stato vicino anche agli Alpini di Varese, ai volontari dell’associazione Monelli della Motta e della Caritas Ambrosiana. Enti impegnati nei preparativi dei buoni e abbondanti (con ottimi salumi e parmigiano) cestini pranzo. Parte del ricavato di questi ultimi è stato devoluto all’organismo pastorale per le iniziative caritative e assistenziali.

Premio Brida (e primo biglietto del GP Italia 2021)

Il collega Dario Lucchese ha ricevuto il Premio Bruno Brida Monza per la sua attività giornalistica, con Autosprint, inerente alle gare non F1. Il nuovo riconoscimento d’onore per giornalisti, intitolato alla memoria del Direttore di Paddock prematuramente scomparso nel 2019, ha emozionato gli addetti ai lavori.

Una cerimonia in sala stampa con operatori media e referenti collegati da remoto, coordinata da Davide Casati. Tra gli altri Giuseppe Redaelli e Alessandra Zinno, ma anche Umberta Testa e Luca Brida, moglie e figlio di Brida.

Lucchese è stato anche omaggiato da Stellantis, con una vettura in uso mensile e dalla SIAS con due biglietti tribuna per il Gran Premio d’Italia F1 di settembre. Sono questi i primi biglietti pubblico in assoluto di cui si ha notizia e visione fisica, ma ormai è questione di giorni. A breve attendiamo conferma dell’apertura ufficiale per le vendite, di accessi al pubblico nei vari gradi per il GP Italia F1 2021.

  • Fumalbex

    Bella manifestazione, una splendida occasione per riportare il pubblico in autodromo. Grande divertimento in pista a fianco del vostro Omar Fumagalli, driver di razza della midget Mazda MX 5. Per chi scrive, l'emozione della "sverniciata" in pista da parte di una elegantissima McLaren vestita in british green ed il piacere della visita alla sala stampa, impreziosita dai ritratti fi due idoli di gioventù, Ronnie Peterson e Gilles Villeneuve.
Inserisci il tuo commento